Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Atlantico bussa alla porta del weekend. Dove pioverà di più?

Archiviata la pratica anticiclonica l'inverno cerca di ricomporsi e invia due perturbazioni sull'Italia. Weekend compromesso su gran parte del centro-nord dove non mancheranno piogge e nevicate, anche a quote basse

Sotto la lente - 1 Febbraio 2008, ore 09.26

Quest'inverno il vortice polare, lanciato nel suo ennesimo giro record intorno al globo, ricorda vagamente il grande Michael Schumacher versione D.O.C. sulle ali dell'invincibile Rossa. A differenza del mitico pilota tedesco la nostra trottola ora ha però perso il controllo del mezzo sbandando paurosamente intorno all'anticiclone termico groenlandese. Ne è derivata una strozzatura a livello dell'Islanda che ha riversato enormi quantità di aria artica sul Mare del Nord dove infatti si è scavato un impressionante vortice. Entro questo canale depressionario si riverseranno altri minimi a loro volta collegati ad altrettante perturbazioni. Due di queste si affacceranno tra sabato e lunedi sulla nostra penisola impegnando soprattutto il centro-nord. VENERDI 1 FEBBRAIO: su il sipario dunque su questo scampolo di inverno. Tra la serata odierna e la notte su sabato entra la prima perturbazione. Sono attese precipitazioni su Levante ligure, valle d'Aosta, alto Piemonte, alta Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Prime nevicate sulle Alpi tra 1000-1200m, salvo sulle Marittime dove i fiocchi saranno inizialmente confinati oltre i 1600m. SABATO 2 FEBRAIO: in nottata le precipitazioni, di moderata intensità, si estenderanno a tutto il nord risultando più insistenti su Levante ligure, fascia prealpina lombardo-veneta e sulla Venezia-Giulia. Non mancherà la neve che potrà allietare i paesaggi alpini intorno a 800-1100m e quelli appenninici oltre i 1200-1300m. Nel frattempo le piogge avranno guadagnato terreno anche verso i litorali di Toscana e Lazio e qualche goccia dopo mezzogiorno è prevista anche su quelli campani. Nella serata di sabato ancora precipitazioni organizzate su gran parte del nord con locali episodi copiosi sul Levante ligure e sulla Venezia Giulia. Qualche goccia arriva anche sulla Sardegna settentrionale mentre in valle d'Aosta cessano i fenomeni. Nelle altre vallate alpine fiocchi bianchi in discesa dalla nottata fin sui 600-800m. DOMENICA la perturbazione si occlude come un ricciolo sulla penisola e insiste con la parte più attiva sul centro-nord. In mattinata pausa su Piemonte, valle d'Aosta, Lombardia nord-occidentale, Alto Adige, precipitazioni intermittenti su est Lombardia, resto del Triveneto, Emilia, Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio. Ulteriori spruzzate di neve sulle Alpi a quote tra 500-700m e sulle vette più elevate dell'Appennino. Gli accumuli più significativi attesi sul settore alpino e prealpino lombardo Veneto, Dolomiti, Alpi e Prealpi Carniche e Giulie. LUNEDI 3 FEBBRAIO: seconda perturbazione in arrivo con nuova generale intensificazione delle precipitazioni sul nord-ovest ad iniziare dalla nottata con ulteriori apporti nevosi sui rilievi alpini al di sopra degli 800m e quota neve in discesa in mattinata. Piogge sparse su pianura, Liguria e litorali laziali. Asciutto sul resto d'Italia. Temperature in calo al nord.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum