Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANGELINI: "non diamo l'inverno per spacciato"

Il tradizionale incontro con i Redattori di Meteolive ha voluto porre l'attenzione sulla piega decisamente anomala presa da quest'inverno

Sotto la lente - 29 Gennaio 2008, ore 10.32

REDAZIONE: allora Angelini, temperature primaverili su gran parte d'Italia. L'inverno è spacciato? ANGELINI: ad essere onesti l'anticiclone di queste ultime due settimane ha messo seriamente in crisi il delicato impianto del freddo. Non mi pare corretto però parlare già ora di una stagione finita anche perchè febbraio è mese invernale a tutti gli effetti. REDAZIONE: certo ma i 23 gradi di Torino o i 21 raggiunti sulle montagne cuneesi oltre i 1700 metri di quota sono difficili da digerire nel mese freddo per antonomasia. ANGELINI: questi giorni hanno proposto una configurazione particolare determinata dall'apporto combinato di un'alta pressione subtropicale in gran forma e di una corrente a getto che è inciampata sulle Alpi proiettando sul nord un vigoroso effetto foehn. Certo si tratta di una situazione fuori dal comune ma non eccezionale. Anche negli anni passati abbiamo assistito a fenomeni analoghi. Quello che preoccupa non è tanto il singolo episodio ma la situazione di blocco che, una volta avviatasi, si mantiene pressochè inalterata per tanti, troppi giorni. REDAZIONE: a questo punto la gente punta il dito contro gli indici teleconnettivi. ANGELINI: capisco benissimo. Noi stessi addetti ai lavori siamo rimasti spiazzati da un comportamento quantomeno anomalo dell'ultima metà di gennaio. Stiamo comparando statisticamente i dati per capire il punto esatto dal quale la stagione ha preso la strada diversa da quella indicataci dalla didattica. Il percorso intrapreso da questi studi tuttavia è ancora molto complesso ed eventi fuori dalla norma vanno ad alimentare il calcolo matematico e statistico permettendo man mano di limare gli errori e affinare sempre più l'affidabilità di questo settore. REDAZIONE: un cenno ai prossimi giorni. ANGELINI: ci attendiamo una graduale implosione della bolla calda ad opera di una spinta decisa delle correnti nord atlantiche verso l'Europa centrale. Il vortice polare invierà due saccature la seconda delle quali dovrebbe abbracciare nel fine settimana il nord e le regioni del medio-alto versante tirrenico con una perturbazione di moderata intensità. Potremo avere piogge sparse e qualche nevicata sui rilievi alpini a quote in progressivo calo. Le temperature rientreranno nella norma e al nord potrebbero anche scendere su valori al di sotto delle medie stagionali. REDAZIONE: quindi la neve potrebbe farsi rivedere anche in pianura? ANGELINI: in redazione abbiamo la sfera di cristallo, non la bacchetta magica.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.41: SS17 Dell'appennino Abruzzese E Appulo-Sannitico

blocco

Tratto chiuso causa corsa ciclistica nel tratto compreso tra Incrocio Stazione Di S.Massimo (Km. 20..…

h 15.40: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A13 Bologna-Padova (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum