Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Attenzione! Brusco stop dell'estate entro fine luglio?

Drastica svolta nelle analisi prodotte dai nostri modelli che ci propongono per l'ultima decade l'innesto di un blocco di aria artico-marittima di estrazione groenlandese

Salute, scienze e tecnologie - 12 Luglio 2011, ore 11.48

 E proprio mentre il gran caldo sembrava aver tutte le carte in regola per proporsi caliente e a tempo indeterminato, ecco la svolta. Come sempre la pietra scartata dai costruttori diviene testata d'angolo e così anche gli scenari modellistici più nascosti e improbabili possono saltar fuori dal cappello del prestigiatore, in questo caso il mago "tempo" e coglierci di sorpresa (ma non troppo).

Cosa è cambiato in sostanza rispetto alle proiezioni fin qui esposte nei giorni passati? Molto, anche se essenzialmente sul medio-lungo termine, ovvero su scenari che comunque si offorno con il consueto margine di incertezza, più ampio se più spinto. In questo caso i nostri modelli fiutano il distacco di un blocco depressionario di natura artico-marittima dalla Groenlandia, con destinazione Europa, dunque si tratta di uno scenario decisamente spinto e pertanto da prendere con le dovute cautele.

L'escalation di un tempo non proprio estivo partirebbe con i primi avamposti temporaleschi tra mercoledì 13 e giovedì 14, che saranno però essenzialmente legati al nord. Nel fine settimana un secondo impulso fresco batterà nuovamente la stessa strada andando però a rinfrescare gradualmente anche il centro e poi il sud. Sarà la fine del grande caldo.

Tra lunedì 18 e martedì 19 un terzo asse di saccatura si ripeterà in traiettoria e fenomenologia mantenendo sull'Italia un clima ventilato, mite e gradevole. Eccoci poi al dunque: a partire da mercoledì 20 il blocco di aria fredda groenlandese, sulla scia della perturbazione di martedì, potrebbe far  breccia anche sul Mediterraneo centrale e pugnalare l'estate proprio al cuore.

L'Italia si troverebbe così a far fronte ad una brusca frenata della stagione con un periodo di tempo spesso inaffidabile se non perturbato e comunque decisamente fresco. Potrebbe anche scapparci qualche fioccata sulle Alpi perfino sotto i 2500 metri anche se per i dettagli e per le conferme del caso c'è ancora molto tempo. Vi invitiamo pertanto a seguirci per conoscere in anteprima tutti gli ultimissimi aggiornamenti. 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum