Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un inverno a GENZANO (RM)

Come una favola dell'infanzia diventa storia

Racconti meteo - 23 Settembre 2002, ore 15.24

Avevo una decina di anni verso la fine degli anni '50 e la mia famiglia abitava sul litorale romano, quando per la prima volta mi fu raccontata la storia di un inverno polare nei castelli romani. Mia madre, originaria di Genzano, uno dei tanti paesi adagiati al sole delle colline a SE di Roma, me la raccontò svariate volte aggiungendo via via particolari. Per me che la neve la conoscevo solo per sentito dire o per averla vista al cinema (in bianco e nero, il colore era un lusso! ) la storia era una favola e non ne credevo praticamente una parola. Raccontava mia madre di averla ascoltata a sua volta da sua madre che a sua volta l'ascoltò da sua nonna. Solo questo passaggio era per me fonte di divertimento, pensavo mancasse solo il classico lupo e la storia era perfetta. C'era pure il lupo. Diceva mia madre che all'epoca del racconto nei Castelli romani ( a conti fatti dovevamo essere all'incirca nel 1810/1820 ) ci fu una brutta estate piovosa che rovinò tutti i raccolti seguita da un inverno terribile con una nevicata pressoché ininterrotta di oltre 40 giorni. Si era intorno a fine dicembre ed il freddo era così intenso che il gelo uccise tutto, oliveti, vigneti, orti e alberi da frutto. La carestia e la mancanza di cibo spinsero addirittura alcuni lupi fin dentro il paese. Man mano che il gelo proseguiva la carestia mieteva sempre più vittime. Il governo pontificio fece requisire tutto ciò che c'era di commestibile per distribuirlo più o meno equamente. La gente chiedeva a gran voce "pane e bolange" ( pane e bilance per pesarlo), bolange in piazza ce n'erano, pane niente. Il bisnonno però da buon contadino, durante la pessima estate aveva intuito la cosa e nascosto in una grotta adibita a cantina sotto la casa ( cosa abbastanza normale nei castelli romani ) tutte le vettovaglie che aveva, il vino e fieno per il cavallo, coprendo poi l'ingresso della medesima con tini e botti vuote, così che riuscì ad evitare le requisizioni. Per poter mangiare senza essere scoperti accendevano il fuoco a notte fonda, dopo la mezzanotte e cucinavano senza che si vedesse il fumo e soprattutto l'odore del cibo non rivelasse le vettovaglie nascoste. E così bene o male riuscirono a superare quell'inverno spaventoso. Perché vi ho raccontato questa storiella? Perché qualche tempo fa casualmente ho scoperto che é vera! L'inverno terribile fu quello del 1815/1816, diretta conseguenza dell'eruzione del vulcano Tambora in Indonesia avvenuta il 10/4/1815, e che viene considerata la maggiore eruzione dei tempi storici con oltre 50 Km cubici di magma eruttato. Dopo circa 10 secoli di quiete il vulcano iniziò ad eruttare lava nel 1814, poi il 10/4/1815 entrò in una fase pliniana che disintegrò circa 1000 metri del vulcano. Causò oltre 92000 morti in Indonesia ed inverni gelidi su tutto il globo. La colonna di fumo e ceneri si innalzò fino a oltre 30 km per poi collassare causando subito oltre 10000 vittime. Il 1815 in Europa fu chiamato l'anno senza estate a causa dell'assorbimento della radiazione solare causato dalle ceneri vulcaniche presenti negli alti strati dell'atmosfera. E così per caso una favola dell'infanzia é diventata vera e viva dopo oltre 40 anni.

Autore : Augusto Bastoni

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.33: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara..…

h 15.30: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente a Nola (Km. 18,9) in uscita in entrambe le direzioni dalle 15:25 del 20 giu 2018…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum