Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pellegrino per neve

Cronaca di una nevicata prevista e di una scommessa persa.

Racconti meteo - 21 Gennaio 2001, ore 13.00

Come il solito dopo aver letto e riletto previsioni d'ogni genere, sentiti pareri più autorevoli verificata la fondatezza dell'ipotesi, completamente nel pallone e scettico di natura, visti i precedenti, decido di fregarmene scommettendo sull'inconsistenza della nevicata attesa, e di andarmene in ogni caso a lavorare in scooter! Era ahimè ..il lontano 2 Gennaio 2001. Le previsioni annunciavano neve anche a basse quote ma, c'era sempre o un "ma" o un "se ", quasi tutti i centri lasciavano intendere che si sarebbe trattato di poca cosa e in ogni modo sarebbe finita in acqua. "E' un classico" mi sono detto, "Qualche fiocco fantasma e poi acqua" " mi piglio lo scooter e me ne vado al lavoro " tantopiù che quella mattina non era neanche particolarmente freddo e dalla periferia di Bolzano, dove abito al quasi centro, dove lavoro c'è sempre un'incredibile traffico sull'unica statale d'accesso. Prima di comprendere che la giornata avrebbe potuto finire in maniera diversa a quello che avevo pensato c'è voluto il trillo di un SMS in arrivo: "Sul Bondone " montagna di Trento "nevica ".. Come nevica???, guardo fuori e tutto attorno si nota quella nebbiolina grigio gelida tipica di nevischio in quota. "Non ci credo è la solita finta" anche le previsioni locali davano precipitazioni deboli e sparse, scordandosi forse che la componente N/W della perturbazione spesso ci regala sorprese fredde anche fuori stagione figuriamoci d'inverno! Così verso il primo pomeriggio inizia a scendere una neve fine e secca grazie alle temperature sempre sotto zero. E' talmente ridicola che non dovrebbe creare problemi al traffico quindi non ci penso e rimango al lavoro assorto nelle solite cose senza badare più di tanto a quello che succedeva fuori. Alle 18 tranquillo piglio lo scooter, lo spolvero dai due mm di neve e torno verso casa, le strade in centro sono pulite e nevica pochissimo sono tranquillo!! Ma appena arrivo al primo ponte fuori centro ecco la sorpresa, la strada è gelata, e già due ragazzi raccolgono i pezzi dei loro scooter sul marciapiede a fianco. Non freno, per fortuna, e decido di proseguire piedi a terra molto lentamente. Esco definitivamente da Bolzano sempre più cautamente, noto con piacere che aumenta l'intensità della nevicata, dopo pochi km non vedo più nulla. Ora scende a falde larghe ed è molto più bagnata e sul parabrezza dello scooter non c'è il tergicristallo !! Arrivo a malapena all'inizio del paese dove decido che è molto più sano proseguire nelle stradine interne a piedi. Da quel momento in poi (erano le 18,30) fino a mezzanotte o poco dopo ne vengono almeno 20cm che sono un bel risultato per la nostra zona. Memore della mia scommessa persa nei confronti di chi esercita per mestiere le previsioni del tempo e che qualche volta ci azzecca sarò fortunatamente costretto a chiedere venia alla Madonna di Pietralba Dico fortunatamente per la bellezza e il fascino che riesce ad infondere questa località quando si verifica un evento nevoso di questo tipo. Di per se recarsi in macchina non è un gran sacrificio ma salire lungo il "Sentiero dei pellegrini" che parte all'imbocco della Vallarsa ad Est della località di Laives da quota 270m s.l.m. ed arriva ai 1520 m s.l.m. è una bella faticata. Salendo il paesaggio è fantastico e incredibilmente non c'è anima viva, solo neve fresca. Man mano che proseguo la neve al suolo aumenta sempre più e la fatica di conseguenza, quando esco dalla foresta a 1500 m ce ne sono 45-50 cm il e il paesaggio è una favola, ma ormai è mezzogiorno e le temperature risalite in maniera evidente hanno liberato la neve dalle piante, preludio della sciroccata che avrebbe ripulito tutto di lì a qualche giorno. Anche questa volta mi ha fregato, cercavo la foto da cartolina e invece debbo accontentarmi di quello che passa il convento..! Ne è valsa in ogni modo la pena, lo spirito nevofilo è accontentato, mentre lo scetticismo nelle previsioni meteorologiche quello me lo tengo, se poi i risultati sono così entusiasmanti!

Autore : Angelo Ferrari

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum