Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end freddo con neve in Adriatico e meridione, ma occhi puntati sulle NEVICATE di lunedì al nord

Freddo sull'insieme del Paese, neve su Romagna, medio Adriatico e a quote molto basse sull'Appennino meridionale. Dalla notte su lunedì prime nevicate sulla Liguria, Valle d'Aosta e ovest Piemonte, in estensione a Emilia e Lombardia centro-occidentale, in seguito anche a Trentino, alto Veneto e alto Friuli, sui restanti settori del nord pioggia. Neve sino a quote molto basse lunedì mattina anche sulle centrali tirreniche, specie sull'alta Toscana.

Prima pagina - 9 Febbraio 2013, ore 08.07

COMMENTO: la nevicata di lunedì sul settentrione, inquadrata dal modello inglese con circa una settimana d'anticipo (surclassando il "collega" americano) si differenzia, come spesso accade, da altre che si sono verificate in passato con congiunture bariche favorevoli, ma potrebbe ugualmente generare fenomeni rilevanti, soprattutto sulla Liguria, il Piemonte orientale, la Lombardia centro-occidentale, l'Emilia occidentale e la fascia montana e pedemontana del Triveneto. Non perdetevi gli articoli odierni su MeteoLive con tutti gli approfondimenti.

SITUAZIONE: sull'Italia insiste una circolazione fredda dai quadranti settentrionali che determina tempo instabile in Adriatico, sul meridione e in genere lungo la dorsale appeninica. Le nevicate oggi potranno scendere sin sul litorale dal Riminese sino all'Abruzzo, si attesteranno attorno ai 200-300m sul meridione, colpendo maggiormente Lucania e Calabria tirrenica.

EVOLUZIONE: una vasta circolazione depressionaria si spingerà domenica dal nord Atlantico sino alla Francia, protendendo la sua saccatura anche sul nord-ovest italiano, dove andrà approfondendosi un minimo secondario sul Golfo Ligure, in grado di produrre un sensibile peggioramento dalla notte su lunedì e per tutte le successive 24 ore. Le nevicate colpiranno molte zone del nord e, nelle prime ore, coinvolgeranno anche le regioni centrali tirreniche, specie la Toscana. 

LUNGO TERMINE: da martedì sull'Italia condizioni di variabilità con schiarite al nord-ovest e ancora qualche momento perturbato sul nord-est e al centro-sud, ma con fenomeni solo deboli o moderati e qualche nevicata a quote collinari. Incerta l'evoluzione da giovedì in poi. Seguite gli aggiornamenti.

AREE URBANE 
Le città dove durante l'episodio nevoso potrebbero verificarsi accumuli importanti sembrerebbero risultare le seguenti: Genova, Savona, Milano, Biella, Novara, Alessandria, Pavia, Bergamo, Varese, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Trento, Vicenza, Belluno.

OGGI: molte nubi in Adriatico dalla Romagna all'Abruzzo con rovesci di neve sino in pianura, incerto anche lungo la restante dorsale appenninica del centro e sulla Sardegna, con neve sino a 200m circa, instabile al sud con neve sino a 200-300m su Basilicata Molise e Puglia, Calabria e 300-400m sulla Sicilia, per il resto bel tempo, con cielo al massimo velato. Temperature in diminuzione. Venti moderati settentrionali.

DOMANI: nuvolaglia su tutto il centro-sud con locali rovesci nevosi sino a quote basse (o pianeggianti) sino al centro Italia lungo la dorsale appenninica, al nord dapprima sereno con gelate, poi velato, poi nuvoloso ad ovest dalla serata, con prime nevicate su ovest Alpi e Liguria, ma anche sull'alta Toscana sino in pianura. Temperature in ulteriore calo.  


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum