Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end di maltempo, specie al nord, poi tempo turbolento e gradualmente più freddo

Sabato con tante nubi ovunque, piogge al nord e sulla Toscana, neve sulle Alpi. Domenica ancora pioggia al nord, instabile con rovesci sul resto del Paese con temperature in graduale flessione. Da lunedì a mercoledì tempo sempre molto dinamico ovunque con acquazzoni e rovesci di neve in Appennino a quote medie. Tra giovedì 23 e venerdì 24 possibile neve a quote basse al nord e ancora fiocchi su centro-nord Appennino. Week-end 26-27 variabile poi nuovi peggioramenti.

Prima pagina - 18 Gennaio 2014, ore 08.05

INVERNO: arrivano ancora conferme sulla svolta invernale per l'ultima parte del gennaio in Europa, dove il freddo sarà già realtà tra pochi giorni, specie sul settore centro-orientale del Continente, ma la situazione diverrà ancor più spumeggiante sul finire del mese, da lunedì 27, quando vi sarà un ulteriore affondo depressionario nel cuore dell'Europa e sul Mediterraneo, con conseguenze tutte da valutare, ma che fanno pensare alla formazione di una depressione mediterranea importante, a seguire quella già non trascurabile in formazione tra giovedì 24 e venerdì 25. Insomma un'evoluzione turbolenta come da tempo non se ne vedeva che merita tutta la nostra considerazione.

SITUAZIONE: una saccatura coinvolge il nostro Paese avvettando temporaneamente aria mite anche se umida sul bacino centrale del Mediterraneo che favorirà ulteriori precipitazioni al nord e sulla Toscana nella giornata odierna, con neve sulle Alpi e tante nubi anche altrove. Domenica aria più fresca da ovest innescherà rovesci e temporali sparsi al centro-sud.

EVOLUZIONE: anche l'inizio della prossima settimana sarà caratterizzato da molta instabilità, specie al centro-sud con rovesci sparsi e finalmente qualche spruzzata di neve anche sull'Appennino centrale e meridionale sino a quote medie con temperature in lenta diminuzione a partire dalla Sardegna. Nella seconda parte della settimana, specie tra giovedì 23 e venerdì 24 possibile formazione di una depressione al nord, in movimento verso il centro-sud con neve a bassa quota al settentrione. Da notare anche un temporaneo rafforzamento dell'anticiclone russo-scandinavo con freddo severo su alcune zone dell'est europeo.

ULTIMI GIORNI DEL MESE: da sabato 25 di nuovo grande variabilità e poi da lunedì 27 affondo deciso di correnti da WNW accompagnate da aria decisamente più fredda e dalle conseguenze tutte da valutare.

OGGI: maltempo al nord e sulla Toscana con piogge sempre più importanti, specie a ridosso dei rilievi e limite della neve oltre i 900-1200m, ma anche localmente sotto i 700m su ovest Piemonte. Sul resto del centro e al sud nuvolaglia irregolare ma con pochi fenomeni ed alcune schiarite possibili. Temperature in aumento. Venti tesi meridionali.

DOMANI: ancora piogge al nord e limite neve attorno a 700-1100m, al centro instabile sulle regioni tirreniche con rovesci e temporali sparsi, specie sulle regioni tirreniche e sul meridione. Temperature senza grandi variazioni al nord, in calo al centro-sud, specie dal pomeriggio.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum