Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Verso un fine settimana un po' instabile con qualche precipitazione, mentre cova...

L'invernata europea e forse anche italiana per l'ultima parte del mese, anche se il modello europeo non ne è per nulla convinto; nel frattempo però altri rincarano la dose!

Prima pagina - 15 Febbraio 2018, ore 07.40

SITUAZIONE: dopo la fase di maltempo che ha colpito il meridione, il tempo è decisamente migliorato, ma ristagna comunque sul Paese aria fredda che verrà parzialmente evacuata dall'ingresso da ovest di una corrente più mite. Un modesto cuneo anticiclonico consentirà una sostanziale tenuta del tempo sino a venerdì, nonostante il transito di alcuni banchi nuvolosi.

EVOLUZIONE: nel fine settimana si instaurerà una blanda circolazione depressionaria sul nostro Paese. Essa sarà responsabile di qualche precipitazione, dapprima al nord e sulla Toscana, poi domenica anche su diverse zone del centro e della Sardegna, con limite della neve dapprima sui 1200m, poi attorno a 700-800m sul settore alpino, oltre i 1300-1500m in Appennino. Marginalmente coinvolte anche Sicilia, Molise e nord Puglia.

PROSSIMA SETTIMANA: continua la netta divergenza modellistica circa le conseguenze del riscaldamento stratosferico in troposfera. Nonostante i pasticci del modello europeo, giunto ad un livello di affidabilità mai così basso, il modello americano e molti altri modelli prevedono per gran parte della prossima settimana condizioni invernali sul nostro Paese con venti freddi da est o da nord-est e tempo anche instabile.

LUNGO TERMINE: si conferma oltretutto sul finire del mese e per i primi di marzo la possibilità di una recrudescenza invernale più marcata su gran parte del Continente a causa della rotazione dei venti dai quadranti orientali e possibile formazione di depressioni con annesse fasi perturbate anche di tipo nevoso su molte zone d'Europa con possibile parziale coinvolgimento anche dell'Italia.

OGGI: nuvolaglia residua al sud con qualche acquazzone sulle regioni joniche, soprattutto sul Salento, ma con tendenza a rapido miglioramento, bel tempo altrove ma con passaggio di velature anche dense al settentrione e poi parziali al centro. Temperature massime in aumento su coste e zone di montagna, quasi stazionarie altrove e ancora freddo moderato, intenso al mattino nelle Alpi e nelle zone interne appenniniche.

DOMANI: giornata abbastanza soleggiata ma con parziali addensamenti, tendenza ad aumento della nuvolosità su Liguria, Toscana, poi nord-ovest ma ancora senza precipitazioni di rilievo. Temperature in aumento e clima meno rigido, anche nelle Alpi.

SABATO: molte nubi al nord, sulla Toscana e sulle Marche, qualche pioggia possibile, limite della neve dalle quote medie sulle Alpi, fenomeni più insistenti tra Liguria e Toscana, in temporanea localizzazione in serata e nella notte su Toscana, Umbria, Marche e in attenuazione altrove. Al sud tempo migliore. Temperature in lieve calo nei valori massimi nelle zone interessate da piogge.




 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.52: A24 Tratto Urbano

blocco coda

Code causa chiusura nodo nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km. 6,1) e Tangenzia..…

h 21.18: A4 Venezia-Trieste

coda incidente

Code causa incidente risolto nel tratto compreso tra Svincolo S. Stino Di Livenza (Km. 435,3) e Svi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum