Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Venerdì instabile sul medio Adriatico e al sud

I titoli di oggi sul nostro quotidiano: - giornata instabile al sud e su parte del centro: dove pioverà di più? - Nuove piogge in arrivo al nord e sul Tirreno nella giornata di domenica; - domenica prime nevicate sulle Alpi occidentali al di sotto dei 2000 metri ; -primi giorni della settimana prossima con tempo instabile su gran parte della Penisola.

Prima pagina - 30 Settembre 2005, ore 08.11

LIVE: il ramo caldo della perturbazione in transito sul nord-est ha determinato nella giornata di ieri piogge intense soprattutto sul Friuli Venezia Giulia: a Pordenone sono caduti 54mm. In alcune zone del Carso gli accumuli hanno superato anche i 130mm. Piogge intense anche a Trieste e su alcuni settori dell'alto Veneto. Qualche rovescio c'è stato anche tra la Liguria e la Toscana, sull'Emilia Romagna e sul Lazio. Al momento la parte fredda della perturbazione sopra citata sta entrando sull'alto Adriatico. A Trieste soffia già la Bora. In questo momento piove a Pescara e un temporale sta interessando l'Isola di Ponza. Nubi intense sono presenti anche tra il basso Veneto e l'Emilia Romagna, mentre sul resto del settentrione la situazione è decisamente più tranquilla. Ampie schiarite anche sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna, mentre al sud la situazione è in peggioramento. SITUAZIONE: la pressione sull'Italia tende a diminuire sui settori più orientali, per il passaggio di un fronte freddo con direttrice nord-sud. Tra la Penisola Iberica e la Francia fa da controaltare un aumento della pressione, che si ricollega alla "longa manus" dell'anticiclone delle Azzorre che agisce in pieno Atlantico. Poco a sud dell'Islanda è presente una nuova circolazione depressionaria, con annessa perturbazione che già sta interessando parte delle Isole Britanniche. EVOLUZIONE: il transito della perturbazione a carattere freddo sull'Italia si completerà tra la prossima notte e la mattinata di domani. Interessate soprattutto le regioni meridionali, quelle del medio Adriatico e le zone appenniniche centro-meridionali in genere. L'intervallo sarà davvero breve, dato che già nel pomeriggio di domani una nuova perturbazione in discesa dalla Francia determinerà un incremento delle nubi al nord. I fenomeni dovrebbero essere comunque scarsi. La situazione tra il Golfo Ligure e il Golfo del Leone tenderà ulteriormente a "deteriorarsi" tra la giornata di domenica e lunedì. L'aria fredda in ingresso dalla Valle del Rodano complicherà le cose, determinando la nascita sul posto di una depressione "da contrasto termico" foriera di tempo instabile ( se non perturbato) su gran parte delle nostre regioni all'inizio della settimana prossima. La depressione in questione, al momento, sembra rimanere bloccata sul posto, stante una "chiusura anticiclonica" sia ad ovest che ad est. Già domenica il nord e il Tirreno dovranno fare i conti con le prime precipitazioni. Ne riparleremo. PREVISIONI PER LA GIORNATA ODIERNA, VENERDI' 30 SETTEMBRE Al nord addensamenti al mattino tra il basso Veneto e la Romagna, con residue precipitazioni in esaurimento già prima del mezzogiorno. Su tutte le altre regioni tempo buono, salvo il passaggio di nubi alte e sottili e qualche annuvolamento sui settori alpini. Temperature pressochè stazionarie o in lieve calo. Venti moderati da nord su Alpi e Liguria, moderati da nord-est sull'alto Adriatico. Generale attenuazione del vento nel pomeriggio. Mari mossi. Al centro bel tempo sulla Toscana, salvo addensamenti al mattino in Appennino. Nubi in transito su Marche, Umbria ed entroterra laziale. Possibilità di rovesci intervallati da squarci di cielo sereno. Su queste regioni il tempo dovrebbe migliorare dal pomeriggio. Nubi anche sulla Sardegna, non associate a fenomeni degni di nota. Il tempo peggiore lo ritroveremo sull'Abruzzo, dove la probabilità di piogge e qualche temporale sarà maggiore. Anche su questa regione, tuttavia, si assisterà ad un miglioramento tra il pomeriggio e la sera. Possibili spruzzate di neve sul Gran Sasso e sulla Maiella, al di sopra dei 2000 metri. Temperature in calo. Venti moderati tra nord e nord-est, anche forti tra Marche e Abruzzo. Mari molto mossi. Al sud nubi sparse sulla Sicilia, con qualche rovescio possibile sul Messinese. Su tutte le altre regioni tempo instabile, con possibili piogge e temporali a carattere sparso. Dal pomeriggio migliora ad iniziare dal Molise e dalla Campania. Temperature in diminuzione. Venti in rotazione dai quadranti nord-occidentali, anche forti sulla Puglia in serata. Mari molto mossi o agitati. TENDENZA PER SABATO 1 OTTOBRE Al mattino residui addensamenti all'estremo sud e sulla Sicilia. Qualche isolato rovescio possibile, in attenuazione con il passare delle ore. Al centro tempo nel complesso buono, mentre al nord si assisterà ad un aumento delle nubi, specie nel pomeriggio. Qualche precipitazione possibile in prossimità dei settori alpini. Temperature in calo nei valori minimi, specie al centro-sud. Ancora venti forti da nord al meridione, deboli o moderati altrove.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.30: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Forli' (Km. 81,6) e Cesena Nord (Km. 93,6) in direzione Ancona..…

h 13.30: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Doganella (Km. 19,8) e Capodimon..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum