Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Variabilità imminente con diversi fronti di passaggio sull'Italia

Confermato il dinamismo della terza decade del mese, ma mancherà il supporto del freddo. La neve cadrà comunque in montagna. Andiamo con ordine: giovedì fronte caldo sterile sulle Alpi, venerdì fronte freddo con neve sui crinali di confine, piogge sulle regioni tirreniche e nella notte su sabato fiocchi sino in collina sul medio Adriatico, foehn al nord-ovest. Sabato maltempo al sud, ma migliora, domenica fronte caldo sulle Alpi e altra neve sulle zone confinali.

Prima pagina - 18 Gennaio 2012, ore 08.05

NEBBIA CONGELANTESI al nord: andrà attenuandosi per l'arrivo di nubi medio-alte e in virtù di un certo rimescolamento dell'aria.

ERRORI di INIZIALIZZAZIONE nei modelli: al momento l'errore di inizializzazione dati di martedì 17 pare sia stato parzialmente compensato ma sussisteranno perplessità circa l'affidabilità previsionale sino a sabato 21 gennaio. C'è incertezza quando tutto funziona, figuriamoci quando ci sono errori...

SITUAZIONE: sulla Pugli è ancora presente una residua circolazione fredda che dispensa un po' di instabilità, ma si va attenuando. Il promontorio anticiclonico che ha raggiunto l'Italia si va indebolendo per il sopraggiungere di un fronte caldo atlantico che si avvicinerà dal pomeriggio all'arco alpino recando un aumento di nubi medio alte. Contemporaneamente si attiverà un richiamo di venti umidi occidentali che spingerà nuvolosità lungo tutte le regioni tirreniche.

EVOLUZIONE: giovedì il fronte caldo transiterà senza grosse conseguenze sull'Italia, ma sarà seguito rapidamente da un fronte freddo che nella notte su venerdì comincerà ad impegnare le Alpi con neve sui crinali di confine oltre gli 800-900m, favorendo anche un'intensificazione del flusso umido sul Tirreno. Venerdì mattina ancora neve sui crinali alpini di confine sino a 800m, poi il fronte sfonderà a meridione delle Alpi, recando venti di foehn al nord-ovest e qualche rovescio al nord-est e sull'Emilia-Romagna, nevoso oltre gli 800m.

FINE SETTIMANA: nella notte su sabato e sabato mattina rovesci su medio Adriatico, nevosi sino in collina, migliora al nord e sulle centrali tirreniche, maltempo al sud con piogge sparse e rovesci temporaleschi, con neve oltre gli 800m, migliora a fine giornata. Domenica altro fronte calo contro le Alpi e neve oltre i 700m sui crinali di confine ma con limite in rialzo. 

PROSSIMA SETTIMANA: tempo molto variabile, probabile un peggioramento da mercoledì 25 in grado finalmente di coinvolgere in maniera più netta anche il sud delle Alpi con neve sino a 800-1000m. Da confermare.

OGGI: al mattino nuvolaglia ed ultimi rovesci sulla Puglia, specie nel Barese, tempo buono altrove, ma con nebbie sparse sulle pianure del nord in graduale dissolvimento con il passare delle ore anche in virtù di un parziale aumento della nuvolosità e di un rimescolamento della massa d'aria. Nubi basse in aumento anche sulla Liguria in parziale estensione all'Alessandrino e in giornata anche sulla Toscana. Temperature in aumento nei valori massimi. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.17: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km...…

h 06.07: A24 Roma-Teramo

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento G.R.A. e Teramo (Km. 158,7) in entrambe le direzion..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum