Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una “lama” nel Mediterraneo

La depressione che nascerà sabato sui nostri mari ci accompagnerà per molti giorni; probabilmente influenzerà il tempo fino alla seconda parte della prossima settimana.

Prima pagina - 11 Luglio 2002, ore 16.02

I dati a nostra disposizione non fanno che dare conferme di quanto abbiamo ormai detto da tempo; la perturbazione atlantica entrerà nel Mediterraneo e ci resterà a lungo. Infatti, l’anticiclone delle Azzorre, nel tentativo di riparare il “buco” pressorio, si distenderà sull’Europa centrale chiudendo la strada alle perturbazioni atlantiche; riuscirà addirittura a congiungersi con una cellula di alta pressione che si trova in prossimità della Scandinavia. Si creerà, allora, una lunga figura anticiclonica che porterà stabilità sull’Europa centrale; al contrario lascerà scoperta la nostra Penisola, dando modo alla piccola perturbazione di imperversare in mezzo al Mediterraneo. Quando il sistema perturbato si sarà sfogato tenderà, fra lunedì e martedì, a spostarsi lentamente verso est; ma l’alta pressione ci metterà un po’ di tempo prima di accorgersene e approfittarne. Rimarremo allora sotto l’influsso indiretto della depressione, che continuerà ad inviarci moderate correnti secche dal Continente, in grado comunque di provocare ancora instabilità soprattutto sui rilievi almeno fino a giovedì. Cerchiamo di dare una previsione un po’ più dettagliata dicendo innanzitutto che lunedì e martedì saranno sicuramente giornate instabili per buona parte delle regioni: ci saranno rovesci e temporali sparsi su tutte le zone peninsulari e la Sardegna. Le precipitazioni insisteranno particolarmente al nord nella giornata di lunedì, e al centro in quella di martedì; tutti i rilievi dello Stivale saranno coinvolti, specie nel pomeriggio, da precipitazioni temporalesche anche persistenti su alcune zone dell’Appennino settentrionale. Successivamente, la depressione comincerà lentamente a invecchiare e quindi i fenomeni si faranno più sparsi, con possibilità di ampie e diffuse schiarite fra un rovescio e l’altro; la “fregatura” sta nel fatto che in queste situazioni le nubi possono formarsi nel giro di 20 minuti e rovesciare una notevole quantità di acqua in poco tempo. Mercoledì ci sarà ancora spiccata instabilità sulle regioni peninsulari centro-settentrionali, mentre sulla Sardegna il tempo tenderà a migliorare; gradualmente, in serata, i rovesci tenderanno a farsi più isolati, specie sulle zone tirreniche, ma rimanendo sempre di una certa intensità. Giovedì ritroveremo ancora piovaschi sparsi al nord e sui rilievi delle regioni centrali; le correnti settentrionali in quota potrebbero portare alcuni rovesci anche sulle pianure interne di Toscana e Lazio. Successivamente, la depressione dovrebbe perdere ancora potenza, ma non è ancora il caso di andare così lontano nel tempo. Tali figure depressionarie sono, infatti, estremamente mutevoli, e nel giro di poche ore possono perdere improvvisamente energia, o acquistarne di nuova, magari da mari la cui temperatura non era stata ben valutata dai modelli. Vi invitiamo quindi a seguire tutti gli aggiornamenti; in particolare nella Sfera di domani faremo il punto della situazione, sotto il profilo previsionale.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.51: SS100 Di Gioia Del Colle

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 333 m prima di Incrocio Mottola - SS377 Delle Grotte (Km. 60,4)..…

h 18.48: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Nord Di Milano (Km. 140,2) e Svincolo S..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum