Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un settembre sorprendente

Fa freddo al centro-nord per la stagione, scampoli estivi solo sul meridione. Due figure perturbate, accompagnate da aria fredda di origine polare, agiscono sui bordi orientali dell'attivissimo anticiclone delle Azzore, instabilizzando il tempo della Penisola fino a giovedì. Il tempo migliore lo ritroveremo al nord-ovest e sulle isole maggiori.

Prima pagina - 17 Settembre 2001, ore 07.20

SITUAZIONE Una domenica improvvisamente movimentata, oltre ogni aspettativa. L'instabilità prevista sul nord-est si è rapidamente estesa alle regioni centrali, soprattutto lungo il medio-adriatico, dando vita all'ennesima ondata temporalesca. Tra le zone più colpite il Veneto, il Friuli, l'Emilia-Romagna e le Marche. Si vede molto bene dal satellite quanto la situazione sia complessa: ci sono due minimi, fronti sfrangiati che vi ruotano attorno, occlusioni e correnti fredde da nord-ovest. In questo contesto l'instabilità sarà la parola d'ordine di questo inizio di settimana ma non bisogna tralasciare il freddo anticipato sulle Alpi con la neve caduta a tratti fin verso i 1500 m. In molte località svizzere sembra già pieno inverno. EVOLUZIONE Il minimo tra la Scandinavia e la Danimarca si porterà sulla Germania tra martedì e mercoledì; da quella posizione influenzerà ancora il tempo del nord Italia. La bassa sul medio Adriatico è destinata invece rapidamente a colmarsi. Giovedì l'alta pressione sembra allontanare le minacce ma venerdì una nuova flessione del campo barico potrebbe permettere ad un fronte atlantico di invadere la Francia e sabato anche la Penisola, sia pure con effetti modesti. PREVISIONI PER OGGI: Nord: cielo parzialmente nuvoloso, con nubi stratiformi nella prima parte della giornata, seguite da addensamenti cumuliformi sul Triveneto, l'Emilia-Romagna e la Liguria. Su queste zone potrà manifestarsi già qualche rovescio in mattinata e qualche temporale nel pomeriggio. Su Piemonte, Valle d'Aosta e Lombardia le correnti settentrionali dovrebbero scongiurare il rischio di precipitazioni, determinando le classiche schiarite favoniche. Temperatura senza notevoli variazioni. Zero termico in giornata a 2100 m Centro: cielo irregolarmente nuvoloso con addensamenti piuttosto intensi sulla Toscana ed il medio-Adriatico, ove più frequenti risulteranno i rovesci e i temporali. Anche sulle rimanenti zone non si escludono fenomeni nelle ore pomeridiane. Solo in Sardegna non dovrebbero verificarsi precipitazioni. La temperatura risulterà in lieve diminuzione e si manterrà al di sotto della norma stagionale. Sud: nuvolosità variabile su Puglia, Molise, Basilicata e Campania con isolati rovesci, anche a carattere temporalesco. Sulle altre regioni schiarite anche ampie in un contesto però di generale variabilità. Non si escludono rovesci su Calabria tirrenica, Sila, Aspromonte e nord-est della Sicilia. Temperatura in lieve calo nei valori massimi. Da notare: Trieste ore 7.50 pioggia 9°C

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum