Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un po' di variabilità sino a venerdì ma per il week-end si prevede bel tempo ovunque

La prossima settimana due deboli perturbazioni atlantiche lambiranno settentrione e Toscana, portando forse qualche precipitazione. In seguito è possibile un passaggio di fronti un po' più importanti con coinvolgimento del resto d'Italia. Nessun evento eclatante in vista comunque anche a lungo termine.

Prima pagina - 20 Febbraio 2008, ore 07.42

COMMENTO: è il classico tempo di fine inverno che sa un po' di primavera ma anche tanto d'autunno quello che ci apprestiamo a vivere nelle prossime ore. Franco però risulterà il miglioramento atteso nel corso di venerdì, quando l'ago della bilancia penderà decisamente verso la primavera. Quello sarà il volto soleggiato della stagione dei fiori e degli uccellini cinguettanti, poi forse arriverà anche quello piovoso, instabile, ma con molta gradualità. SITUAZIONE: un corpo nuvoloso piuttosto sfrangiato e accompagnato da geopotenziali relativamente alti in quota e da una pressione piuttosto alta al suolo sta raggiungendo il Paese da ovest. Esso determinerà qualche precipitazione lungo i versanti tirrenici, la Sardegna, la Sicilia ed il basso Adriatico tra la serata odierna e quella di giovedì. Al nord e sul medio versante adriatico il suo influsso risulterà scarso. EVOLUZIONE: da venerdì saremo raggiunti ed abbracciati dall'anticiclone delle Azzorre che poi verrà supportato da un cuneo africano durante il fine settimana regalando a tutto il Paese giornate soleggiate e miti. PROSSIMA SETTIMANA: il cuneo anticiclonico evolverà verso levante sotto la spinta di una saccatura in arrivo da ovest. Una debole perturbazione raggiungerà il nord e la Toscana tra lunedì e martedì portando qualche sporadica precipitazione. Non sono invece attesi fenomeni sul resto del Paese, dove l'influsso della perturbazione risulterà dunque blando. Nei giorni successivi probabile transito di altri corpi nuvolosi: il più attivo, accompagnato da bassi geopotenziali e da un certo calo termico, è atteso nel primo week-end di marzo con probabile estensione dei fenomeni a tutto il Paese. OGGI: nuvolosità in aumento su tutte le regioni a partire da ovest con qualche schiarita ancora possibile sui settori orientali. Con il passare delle ore possibili piogge su Sardegna, Lazio, Campania, Calabria tirrenica e Sicilia; fenomeni più sporadici ma non esclusi anche su Liguria, Toscana, Umbria, dove assumeranno carattere nevoso oltre gli 800m. Isolati temporali sulla Sardegna. Qualche fiocco o debole nevicata non esclusa oltre i 700-800m anche sulle Alpi occidentali. Temperature minime in aumento, massime in calo. Venti sciroccali moderati sul Tirreno. DOMANI: le precipitazioni tenderanno a concentrarsi su Campania, Calabria, Sicilia, e sul basso Adriatico (Molise e Puglia), altrove ancora nuvolaglia ma in graduale attenuazione con il passare delle ore.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum