Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un giovedì ed una Vigilia di Natale in attesa di pioggia e neve

Qualche nube in arrivo nella giornata di oggi, con temperatura in aumento in montagna e sui litorali, ancora freddo per gran parte della giornata nelle vallate interne. Domani, venerdì 24 dicembre prime avvisaglie di un peggioramento più intenso.

Prima pagina - 23 Dicembre 2004, ore 07.23

CRONACA: Quella fra martedì 21 e mercoledì 22 è stata la notte più fredda del mese di dicembre per molte regioni del nord Italia, in parte anche sulle regioni del centro, dove si sono avute gelate estese e temperature in qualche caso vicine agli 0°c anche durante il giorno; tuttavia anche nelle ore passate si sono raggiunti valori termici negativi su molte zone: ad esempio alle ore 6 si sono registrati -9°C a Bolzano, -7°C a Milano Malpensa, -6° a Cuneo, Udine, Verona ed Arezzo, -5°C a Torino e Vicenza, -4°C a Piacenza, Parma, Ferrara, Firenze e Perugia, -3° a Bergamo, Bologna, Grosseto e Milano Linate. Sempre riguardo alla giornata di ieri va invece sottolineata l'azione dello sbarramento appenninico alle correnti da est, che ha portato a nevicate sui rilievi di Molise e Puglia nella prima parte della giornata, in particolare sul Gargano; da segnalare anche una spruzzata di neve al mattino su alcune località dell'Umbria centro-orientale. SITUAZIONE ATTUALE: Una massa di aria mite ed umida di origine subtropicale, ben strutturata alle alte quote, viaggia da ormai più di 48 ore sull'Atlantico e la Francia lungo il bordo settentrionale dell'anticiclone delle Azzorre, e sta lentamente raggiungendo le nostre regioni centro-settentrionali, dove di conseguenza la pressione sta calando molto lentamente; nelle prossime ore ci attendiamo un aumento delle temperature, più immediato e deciso in montagna, più lento in pianura e sulle coste. EVOLUZIONE: Nei prossimi giorni l'anticiclone delle Azzorre si allontanerà in pieno Atlantico, spingendosi verso nord e lasciando strada libera al Vortice Polare verso il Mediterraneo. Di conseguenza una nuova massa di aria fredda di origine artica investirà in pieno Spagna e Francia nella giornata di Natale, quando inizierà a formarsi una depressione sul Golfo del Leone, in grado di influenzare il tempo sull'Italia per molti giorni. L'aria artica infatti verrà richiamata verso est dalla figura di bassa pressione, e contrasterà con i venti più miti ed umidi in arrivo dal mare, portando un peggioramento piuttosto esteso sulla nostra Penisola, un cambiamento che si protrarrà anche per Santo Stefano ed il giorno 27 dicembre almeno. Per ulteriori approfondimenti sulle previsioni a medio termine vi rimandiamo agli articoli che verranno redatti nel corso della mattinata. PREVISIONE PER OGGI, 23 DICEMBRE 2004 NORD Qualche spruzzata di neve e vento teso sui crinali alpini più settentrionali; al mattino velature sul resto del nord, con nubi più basse fra Genovesato e Spezzino. Isolati banchi di nebbia nel Polesine. Nella seconda parte della giornata nubi più dense su Liguria, basso Piemonte e Pavese, insisteranno deboli nevicate sui rilievi alpini più a nord; altrove vaste schiarite. Temperatura in aumento. CENTRO Nubi in lento aumento nel corso della giornata su Toscana e Sardegna, in particolare su Garfagnana, Versilia e Valdarno; piogge sparse in serata sull'Isola. Sulle altre zone solo qualche velatura di passaggio, ma ancora prevalenza di sole. Temperatura in aumento. SUD Qualche acquazzone su coste adriatiche della Puglia, Messinese e Reggino, specialmente in mattinata; per il resto solo alcuni banchi nuvolosi di passaggio, ma anche vaste schiarite, in particolare nel pomeriggio. Temperatura stabile. DOMANI, VIGILIA DI NATALE: NORD Velato o addirittura sereno sulle Alpi, con temperature in ulteriore lieve aumento. Nubi in arrivo sulle altre zone, con foschia densa o qualche banco di nebbia nelle zone pianeggianti nelle prime ore del mattino; deboli piogge possibili sulla Liguria. CENTRO Nuvoloso su Toscana, Sardegna, Umbria occidentale e costa laziale, con qualche breve pioggia al mattino sull'Isola, nel pomeriggio sul litorale tirrenico e la Valdarno. Sul restante territorio cielo sereno o velato. Temperatura in aumento, più deciso sulle coste. SUD Qualche banco nuvoloso di passaggio, in particolare sulle coste, ma prevalenza di tempo buono. Solo in serata arriveranno nubi più dense su Campania e Sicilia. Temperatura in aumento.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum