Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un giovedì a tratti incerto sul nord-est e lungo l’Adriatico, specie al mattino

Oggi ancora addensamenti al mattino sul nord-est, sui settori adriatici e al sud con qualche locale precipitazione, in attenuazione in giornata. Per il resto tempo buono. Venerdì 16 gennaio nuovo aumento della nuvolosità al nord e al centro, ma con scarsi fenomeni. Sabato peggiora sul Tirreno, domenica su tutto il centro-sud. Temperature in calo domenica.

Prima pagina - 15 Gennaio 2004, ore 07.23

LIVE: un nucleo di aria fredda questa notte ha valicato le Alpi, dando luogo a forti venti di caduta sul nord-ovest. Sulla Val d’Aosta si sono verificate ulteriori nevicate. Sul nord-est e al centro vi è stata anche qualche precipitazione, occasionalmente temporalesca sulla Toscana. Al momento piove debolmente a Rimini, Ancona e su diverse zone del Friuli Venezia Giulia. I venti di caduta sono ancora presenti sul nord-ovest e rendono l’atmosfera limpida e per il momento poco fredda. SITUAZIONE: un debole “cavo d’onda” è in transito al momento sull’Italia e determina annuvolamenti soprattutto sui settori orientali. Sulla Francia e sulla Penisola Iberica avanza un cuneo di alta pressione che nella giornata odierna si porterà verso l’Italia, favorendo un miglioramento del tempo. Sui settori alpini di confine sono ancora presenti locali nevicate, accompagnate anche da vento forte, con qualche sconfinamento persino lungo i versanti italiani. Le temperature al momento non risultano basse a causa della notevole ventilazione presente nei bassi strati. EVOLUZIONE: le correnti perturbate nord-atlantiche tenderanno a “riorganizzarsi” già nella giornata di venerdì 16 gennaio, pilotando un nuovo corpo nuvoloso in direzione del nord e del centro Italia. Sabato l’arrivo di una seconda e più intensa perturbazione determinerà un peggioramento soprattutto sulle regioni centrali tirreniche e sul nord-est, con precipitazioni. L’inserimento di aria fredda nei bassi strati sarà responsabile di un calo del limite delle nevicate a partire da sabato sera, soprattutto sull’Emilia Romagna. Domenica tutto il maltempo dovrebbe concentrarsi lungo le regioni del medio Adriatico e al sud, con limite delle nevicate in calo fin sui 500-600 metri al centro. In seguito l’evoluzione si presenta molto incerta. PREVISIONI PER LA GIORNATA ODIERNA, GIOVEDI’ 15 GENNAIO Sul settore di nord-ovest, sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna ampie schiarite. Annuvolamenti con residue nevicate sulla Val d’Aosta, in attenuazione nel corso della giornata. Sul nord-est e lungo il versante adriatico mattinata incerta con qualche debole precipitazione, in via di esaurimento. Al sud nubi in transito veloce, con qualche occasionale pioggia tra la Calabria e la Campania. In serata locali rovesci saranno possibili sulla Puglia, ma si tratterà di fenomeni passeggeri. Temperature in calo in quota al nord, stazionarie o in lieve calo altrove. Venti moderati da NW al settentrione, in attenuazione e rotazione a S sulla Liguria in serata. Altrove venti a tratti forti da W, in rotazione a NW al centro. Sulla Sardegna Maestrale forte. Mari molto mossi. VENERDI’ 16 GENNAIO Al nord nubi in aumento con qualche nevicata sulla Val d’Aosta e brevi piogge sul settore ligure centro-orientale. Nubi in aumento anche al centro, con occasionali precipitazioni sulla Toscana e sul Lazio nel pomeriggio. Altrove tempo discreto. Venti di Libeccio, in rinforzo su Liguria e Toscana. SABATO 17 GENNAIO: ulteriore peggioramento su Alpi, Liguria, regioni centrali tirreniche e Sardegna con precipitazioni sparse. Altrove tempo discreto, ma in peggioramento nel corso della giornata. Limite delle nevicate in calo dalla sera ad iniziare dall’Emilia Romagna. Su Piemonte e ovest Lombardia scarsi fenomeni. Temperature stazionarie al centro-sud, in calo dal pomeriggio al nord. DOMENICA 18 GENNAIO: perturbato al centro-sud, specie sui settori adriatici, con neve fin sui 500-600 metri al centro. Al nord residui fenomeni sull’Emilia Romagna e il basso Piemonte, in attenuazione, per il resto tempo abbastanza buono, ma più freddo.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum