Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME meteo: spiffero freddo a fine novembre e subito dopo NEVE in pianura al nord?

Il modello americano si avvicina all'ipotesi di quello europeo nel prevedere sul finire del mese un rientro di aria decisamente fredda da est, subito seguito giovedì 1° dicembre dal passaggio di una depressione che porterebbe con sé neve in pianura su diverse zone del nord.

Prima pagina - 22 Novembre 2016, ore 12.35

L'attendibilità non è elevata ma l'avvicinamento del modello americano all'ipotesi lanciata da quello europeo per una retrogressione di aria fredda da est sull'Italia, prevista tra lunedì 28 e mercoledì 30 novembre, fa pensare che questa potrebbe essere davvero la previsione più credibile.

Uno spiffero freddo in realtà, perché il grosso del lago gelido dovrebbe rimanere confinato sull'est europeo, dalla Slovenia verso est, ma pur sempre un freddo pellicolare, cioè presente anche e soprattutto negli strati bassi, perché da est non siamo protetti.

A questa circolazione orientale fredda, potrebbe poi sovrapporsi aria più umida, sospinta verso il settentrione dalla presenza di un piccolo vortice depressionario in veloce transito tra giovedì 1 e l'alba di venerdì 2 dicembre.

E' chiaro che sul settore nord occidentale si andrà costruendo il classico cuscino di aria fredda che potrebbe determinare le prime nevicate dell'anno sino in pianura su Piemonte, ovest Lombardia, fondovalle aostano, Emilia occidentale e centrale.

Naturalmente è soltanto il commento dell'ultima emissione del modello, ma si tratta pure di un primo vero episodio invernale, dopo tanta mitezza ed oltretutto anche relativamente precoce, se pensiamo che nevicate a cavallo tra fine novembre ed inizio dicembre non sono avvenuto poi tanto recentemente sul nostro Paese: ricordiamo ad esempio il 30 novembre del 96, il 21 novembre del 1999, il 2-3 dicembre 2005 e poi si arriva al Sant'Ambrogio del 2012.

Dunque guardiamo a questa mappa con curiosità, consapevoli che potrà cambiare rapidamente e radicalmente. E' comunque testimonianza di quel gioco di rimbalzo tra freddo russo e intervento dell'Atlantico che nel passato era in grado di assicurare l'inverno anche nel Mediterraneo.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum