Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME METEO: entra aria FREDDA, NEVE in agguato su diverse regioni, poi tanta pioggia e mitezza

Oggi spruzzate di neve sul medio Adriatico, diminuzione delle temperature tra nord e centro con rinforzo dei venti da nord. Domenica arrivo di una prima debole perturbazione con spruzzate di neve su parte della Valpadana, Alpi ed Appennino. Lunedì forte maltempo tra nord e regioni tirreniche, intensa Libecciata con notevole rialzo termico al centro, al sud e parte del nord-est, ancora neve sulle Alpi e nelle prime ore a bassa quota al nord-ovest. Martedì ancora instabile.

Prima pagina - 9 Dicembre 2017, ore 07.44

SITUAZIONE: una massa d'aria più fredda si sta inserendo sulle regioni settentrionali e presto raggiungerà anche il centro Italia, favorendo brevi nevicate a quote basse lungo il versante adriatico e in genere la dorsale appenninica, fenomeni che poi trasleranno verso sud nel corso del pomeriggio-sera, favorendo nevicate sull'Appennino meridionale oltre gli 800-1000m. Al nord la corrente si presenta secca ad ovest, più umida ad est, con possibili rovesci, soprattutto in Romagna, ma con tendenza a rapido miglioramento.

EVOLUZIONE: una vasta saccatura tenderà a coinvolgere il nord e poi il centro Italia nella giornata di domenica. Un fronte caldo transiterà nel pomeriggio-sera, favorendo deboli nevicate anche in pianura su alcune zone del nord. L'ingresso del settore caldo a seguito del fronte spingerà aria molto mite su tutto il centro, il sud e l'Emilia-Romagna nella notte su lunedì.

LUNEDI: una seconda perturbazione entrerà in azione al nord e al centro determinando una forte Libecciata, maltempo intenso sulla Liguria, neve sulle Alpi anche a quote inizialmente basse, così come su Piemonte ed estremo ovest della Lombardia, per il resto pioggia o anche temporali lungo le regioni centrali tirreniche.

FOCUS NEVE: le nevicate sino in pianura di domenica riguarderanno soprattutto la Lombardia, l'Emilia occidentale sino al Parmense, il Veneto occidentale e settentrionale, l'alto Friuli e in genere l'arco alpino. I fenomeni avranno carattere intermittente e risulteranno più frequenti nel pomeriggio-sera. Nella notte su lunedì continuerà a nevicare a tratti sulla Lombardia occidentale, il Piacentino, e ad intermittenza comincerà a nevicare anche sulla pianura piemontese. Neve anche su tutto l'arco alpino. Lunedì mattina ultimi momenti nevosi solo su Varesotto, Milanese, pianura piemontese, fondovalle alpini ma con passaggio a pioggia nel volgere di poche ore e con limite della neve oltre i 1000m, salvo sul Piemonte, dove si manterrà a quote collinari. Non esclusi episodi di pioggia congelantesi al suolo per qualche ora.

LIBECCIATA, MAREGGIATE: la forte Libecciata di lunedì, più autunnale che invernale, colpirà soprattutto le regioni tirreniche e la Liguria con mari tempestosi, forti piogge sulla costa ligure e sull'immediato entroterra, rovesci su Toscana, Umbria e Lazio, clima molto mite al sud, dove però non si prevedono precipitazioni di rilievo.

EVOLUZIONE ULTERIORE: martedì per qualche ora ancora piogge su Lombardia, Triveneto, regioni centrali, ma con tendenza a graduale miglioramento. Da mercoledì l'evoluzione è molto incerta. L'inverno deve dirci cosa vuole fare "da grande". Si passa infatti da emissioni che propendono per una svolta cruda della stagione, ad altre che depongono per un graduale ritorno alla normalità "anomala" degli ultimi anni con l'anticiclone per il periodo natalizio. E' appena il caso di aggiungere che sarà il caso di aggiornarsi...

OGGI: al nord-ovest bel tempo con foehn soprattutto in mattinata, temperature in calo, specie in montagna. Al nord-est e sull'Emilia-Romagna incertezze mattutine con rovesci, anche nevosi oltre i 300m, ma con tendenza a miglioramento. Al centro instabile su dorsale appenninica e medio Adriatico con arrivo di rovesci sparsi, anche nevosi a quote collinari, o localmente inferiori. Maggiori schiarite sui versanti tirrenici e miglioramento generale prima di sera. Al sud instabile con tendenza a rovesci sparsi e qualche temporale, neve in Appennino oltre gli 800-1000m. Ovunque arrivo del vento da nord. Temperature in diminuzione.

DOMANI: al mattino presto bel tempo al nord e al centro e clima freddo, ma con tendenza a rapido aumento della nuvolosità al nord e lungo le regioni centrali tirreniche con qualche debole precipitazioni che, sulle Alpi, la Lombardia, l'Appennino ligure ed emiliano, ma anche la pianura occidentale dell'Emilia, l'ovest del Veneto e la fascia pedemontana friulana, potrebbe risultare nevosa, ma con limite della neve in rialzo dalla sera sui settori più meridionali. Schiarite su medio Adriatico, residui addensamenti al sud al mattino con sporadiche nevicate in Appennino ma con tendenza a rapido miglioramento. Temperature in generale flessione, poi dalla sera in nuovo aumento al centro, al sud, in Liguria ed Emilia-Romagna.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum