Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della domenica: neve a bassa quota in arrivo al sud, poi variabilità e mitezza, ma da metà mese...

Entra aria fredda lungo l'Adriatico e sul meridione con possibili nevicate sino a quote collinari dalla prossima notte sino all'alba di martedì. Tempo migliore altrove. Tra mercoledì e venerdì nuvolaglia tra nord e regioni tirreniche con qualche pioggia possibile. In seguito parziale rimonta anticiclonica e bel tempo sino a domenica 11.

Prima pagina - 4 Gennaio 2015, ore 08.24

COMMENTO: stamane i modelli vedono una spinta infinita delle correnti occidentali, quasi esasperata ed esasperante, una spinta che annichilirebbe anche gli inverni più volenterosi. In realtà si tratta probabilmente di un'emissione estrema, perchè ad esempio la media degli scenari del modello americano prevede ancora un affondo depressionario importante per la metà del mese proprio sul bacino centrale del Mediterraneo. Dunque per chi aspetta che l'inverno entri di nuovo in scena le speranze non mancano.

IMPORTANZA DEL FREDDO: il freddo, oltre ad uccidere insetti e batteri nocivi per la salute della vegetazione e della popolazione, oltre a risultare prezioso per il regolare andamento della stagione invernale sulle nostre montagne, la conservazione dei nostri ghiacciai, è oltremodo utile per limitare eventi alluvionali estremi nelle altre stagioni, poichè raffredda il mare. Un mare caldo già in primavera sarebbe decisamente preoccupante, perchè favorirebbe la formazione di temporali marittimi molto temibili sulle zone costiere. Quello che è accaduto l'anno scorso, dopo l'inverno del 2013-2014 è sotto gli occhi di tutti. Certo, con il freddo si inquina di più, si consuma di più, perchè si utilizzano maggiormente metano e gasolio da riscaldamento, ma bisogna scegliere sempre il minore dei mali.

ULTIMISSIME DELLA DOMENICA:
-confermato l'arrivo di nevicate a quote collinari tra questa notte e l'alba di martedì su Abruzzo, Molise, Lucania, Puglia, Calabria, Sicilia. Non mancherà la possibilità di qualche spruzzata di neve anche a quote inferiori, ma al momento i fiocchi più probabili sono attesi su Campobasso, Matera, Murge, Potenza, Isernia, L'Aquila.
 
-tra mercoledì 7 e venerdì 9 una blanda depressione si inserirà nel Mediterraneo provocando annuvolamenti al nord e al centro con qualche precipitazione su Liguria e regioni centrali tirreniche.

-nel fine settimana tornerà ovunque il bel tempo grazie alla progressiva espansione di un campo di alta pressione da ovest, ma sempre in parte disturbato dallo scorrimento di forti correnti occidentali appena aldilà delle Alpi con riflessi di variabilità sul Triveneto e l'Adriatico.

-L'anticiclone potrebbe resistere parzialmente sin verso la metà del mese, quando anche oggi ci sentiamo di poter confermare la possibilità di un affondo depressionario da nord con maltempo e calo termico sull'Italia. Naturalmente non perdetevi i nostri aggiornamenti!


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum