Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultime ore in compagnia dell'instabilità, ma arrivano schiarite

Fenomeni più probabili a ridosso delle isole maggiori, della dorsale appenninica e del nord-ovest. Tendenza a miglioramento e mercoledì bel tempo quasi ovunque, mentre per giovedì 25 aprile un po' di instabilità si farà largo a ridosso delle isole maggiori, per il resto splenderà il sole. Venerdì incerto con rovesci sulla Sardegna, nuvolaglia in arrivo anche tra nord e centro, temperature in generale rialzo, specie al sud. Sabato a tratti piovoso al nord e su parte del centro, asciutto al sud.

Prima pagina - 23 Aprile 2013, ore 07.57

SITUAZIONE: il vortice depressionario che ha interessato l'Italia negli ultimi giorni, tende gradualmente a spostare la sua influenza verso l'Algeria e la Tunisia, favorendo così una graduale attenuazione dell'instabilità, anche se ancora per oggi risulteranno possibili locali rovesci o piovaschi a carattere sparso.

EVOLUZIONE: mercoledì tornerà il bel tempo ovunque, salvo residui addensamenti sulle isole, più vicine all'influenza del vortice freddo presente in quota e ormai posizionato sul nord Africa. 25 aprile con il sole quasi ovunque e con temperature in aumento. Venerdì la depressione africana si muoverà nuovamente alla conquista della Sardegna, per poi estendere la sua nuvolosità anche al nord e al centro. Nel contempo si attiverà un richiamo di aria calda sul nostro meridione.

FINE SETTIMANA: sabato il corpo nuvoloso associato alla depressione afro-mediterranea interesserà il nord provocando qualche pioggia o rovescio e marginalmente ancora il centro, specie nord Sardegna, Toscana, Umbria ed alto Lazio, per il resto prevarrà il tempo asciutto, anche se caratterizzato da un passaggio di nuvolaglia. Farà piuttosto caldo al centro-sud, a causa del costante richiamo di correnti meridionali.

PONTE DEL PRIMO MAGGIO: lunedì l'alta pressione sul centro-est del Continente terrà a bada una saccatura presente sull'Iberia, impedendo ai corpi nuvolosi ad essi connessi di coinvolgere il nostro Paese. Ne deriverà un ulteriore riscaldamento, specie al centro-sud. Martedì 30 continuerà il braccio di ferro tra le due figure bariche ma il nord Italia e la Sardegna finiranno per essere coinvolti nuovamente da nuvolaglia e dai primi fenomeni a ridosso dei rilievi alpini occidentali. Mercoledì Primo Maggio cedimento moderato del campo di alta pressione e maggiore penetrazione del fronte con nubi e rovesci al nord, anche intensi a ridosso dei rilievi, nuvolaglia anche al centro ma con pochi fenomeni, ancora sole e caldo al sud. La tendenza ha comunque bisogno di essere affinata, aggiornatevi.

OGGI: su tutte le regioni nuvolosità irregolare, con schiarite alternate ad annuvolamenti, che risulteranno più compatti su tutti i versanti occidentali e sulle isole maggiori, dove più alto risulterà il rischio di rovesci o brevi temporali. Le schiarite più ampie si verificheranno sul nord-est e lungo l'Adriatico. Le temperature massime risulteranno in lieve o moderato aumento. Tra ovest Sicilia, Egadi ed est Sardegna in serata o nella notte possibili rovesci o temporali, altrove invece tendenza a miglioramento.

DOMANI: bel tempo su tutta la Penisola, tranne sulle isole maggiori, dove in mattinata saranno ancora possibili addensamenti residui, specie ad est della Sardegna e sull'ovest della Sicilia. Temperature in aumento.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum