Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultima perturbazione in transito prima dell'arrivo dell'alta pressione

Le correnti piegheranno gradualmente da nord-ovest e i fenomeni si concentreranno soprattutto al centro-sud e segnatamente lungo il versante tirrenico, dove stanotte potrebbero verificarsi anche dei temporali. Qualche pioggia anche sui crinali alpini di confine, asciutto sulle pianure del nord. Nel corso di giovedì migliora ovunque e sino a domenica prevalenza di sole quasi ovunque, tranne addensamenti sulle Alpi e al nord-ovest.

Prima pagina - 15 Ottobre 2013, ore 07.37

SITUAZIONE: sull'Italia persiste un flusso di correnti umide occidentali, che stanno per virare a nord-ovest. All'interno di tale flusso transitano anche dei corpi nuvolosi che tra questa sera e mercoledì interesseranno il nostro Paese, mostrandosi attivi soprattutto lungo i versanti tirrenici e il settore alpino di confine.

TEMPORALI: nella prossima notte possibile formazione di nuclei temporaleschi marittimi lungo le regioni tirreniche dalla Toscana alla Campania a carattere locale.

TEMPERATURE: caleranno nell'arco delle prossime 48 ore al centro-sud, specie sul meridione, per venti in rotazione da ovest a nord-ovest, aumenteranno sulle pianure del nord grazie alle schiarite e ad un certo effetto favonico indotto dalla rotazione del vento a nord.

EVOLUZIONE: giovedì ultimi banchi nuvolosi in transito all'estremo sud e lungo le Alpi, per il resto miglioramento grazie all'insediamento e al rafforzamento di un campo di alta pressione, che assicurerà il bel tempo almeno sino a domenica, anche se al nord potranno a tratti transitare dei banchi nuvolosi sparsi lungo le Alpi e formarsi nubi basse sulle pianure indotte dall'inserimento di venti da est.

PROSSIMA SETTIMANA: braccio di ferro tra una depressione atlantica e l'alta pressione per il possesso del Mediterraneo con probabile vittoria del maltempo, ma non prima di giovedì 24 o venerdì 25, anche se al nord non mancheranno disturbi già nei giorni precedenti. Sembrerebbe dunque prevalere la linea del modello americano, che posticipava di qualche giorno il crollo anticiclonico, ma la previsione andrà comunque aggiornata ed affinata alla luce dei nuovi aggiornamenti.

OGGI: al nord nuvolosità irregolare con qualche schiarita, ma con annuvolamenti ancora prevalenti, sia pure in un contesto variabile e maggiormente favorevole a momenti di sole. Lungo le Alpi di confine nel corso della giornata aumento della nuvolosità e qualche precipitazione possibile entro la serata, con limite della neve a 2200m.
Al centro nuvolosità irregolare, a tratti compatta, segnatamente in Toscana, con possibili piogge sparse e qualche rovescio, fenomeni più sporadici altrove con qualche momento di sole. Al sud almeno in parte soleggiato, ma con tendenza ad aumento della nuvolosità lungo i versanti tirrenici, pur senza piogge. Temperature in lieve aumento al nord, quasi stazionarie al centro, in calo sul meridione.

DOMANI: al nord nelle prime ore ancora fenomeni sui settori alpini di confine, schiarite sulle zone pianeggianti con tendenza ad un leggero effetto foehn nelle vallate, al centro-sud molto nuvoloso con piogge sparse o locali rovesci possibili un po' ovunque. Tendenza a miglioramento a partire dalla Toscana nel corso della giornata. Temperatue in aumento al nord, in lieve calo altrove.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum