Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Udite, udite! Forse venerdì un po' di freddo sulle regioni adriatiche con qualche fiocco di neve

Ridimensionato ulteriormente il guasto atteso tra stasera e giovedì tra nord-ovest e centro-sud. Non mancheranno comunque piogge su regioni tirreniche e meridione e qualche sporadica nevicata su Alpi occidentali ed Appennino. Venerdì più freddo in Adriatico. Sabato tranquillo ma nebbie al nord, da domenica situazione tutta da decifrare.

Prima pagina - 20 Gennaio 2010, ore 07.56

SITUAZIONE: mentre la Valpadana è ancora avvolta da nebbie anche congelanti, sulla Sardegna piove, a segnalare l'avvicinamento di un modesto fronte perturbato che, tra stasera e giovedì sera, coinvolgerà marginalmente il nord-ovest, scivolando poi lungo le regioni tirreniche verso il meridione, dove una depressione lo terrà in vita sino a giovedì sera. Proprio la formazione di quest'aria depressionaria riuscirà però a richiamare dal gelido est europeo un po' d'aria fredda, che si inserirà in Adriatico nel corso di venerdì, favorendo forse anche qualche rovescio di neve a quote molto basse. EVOLUZIONE: soprattutto sabato al nord e nelle valli del centro torneranno a gravare le nebbie, mentre si attenuerà l'avvezione fredda in Adriatico. Domenica una debole perturbazione raggiungerà da ovest le regioni centro-settentrionali determinando qualche precipitazione sparsa, nevosa sino a quote collinari al nord, medie sull'Appennino centrale. PROSSIMA SETTIMANA: l'avvezione fredda prevista da giorni, ma inquadrata malamente dai modelli, tra Europa centrale e mediterranea, potrebbe manifestarsi soprattutto sulle Alpi, il settentrione e parte del centro tra lunedì 25 e mercoledì 27, con effetti marginali in termini di precipitazioni al nord e forse qualche nevicata a bassissima quota per il centro, ma si tratta dell'ennesimo cambio di "scenografia" dei modelli, aspettiamoci ulteriori sorprese. BLOCCO FREDDO: durante la prima settimana di febbraio un blocco di aria particolarmente gelida, scaturito da un evento di strat-warming stratosferico è previsto con una certa attendibilità tuffarsi dalla regione polare verso l'est europeo. La parziale protezione offerta dall'anticiclone delle Azzorre metterebbe al riparo l'Italia. OGGI: nuvoloso sulla Sardegna con piogge sparse, nebbie o strati bassi al nord, aumento della nuvolosità medio-alta su tutte le regioni tirreniche e al nord-ovest con il passare delle ore associata a qualche precipitazione nevosa su Alpi occidentali, ovest e basso Piemonte, Appennino ligure e nella notte forse anche sull'emiliano. Nessun interessamento del resto del nord, a parte un po' di nuvolaglia. Sulle regioni centrali tirreniche, la Campania, la Sicilia, l'Elba, le isole ponziane, Capri, Ischia, Egadi ed Eolie sempre dal pomeriggio-sera sempre più nuvoloso con piogge sparse. Scarso l'interessamento del settore appenninico centrale. Temperature in calo nelle aree con precipitazioni e con nuvolosità importante, stazionarie altrove. DOMANI: tutti i fenomeni si concentreranno sul meridione e forse inizialmente tra basso Lazio ed Abruzzo con qualche nevicata in Appennino oltre gli 800-1000m, fenomeni più intensi sulla Calabria jonica, tempo migliore altrove con nuvolaglia in dissipazione, poco nuvoloso nelle Alpi. Ulteriore lieve aumento delle temperature al nord.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum