Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tregua solo parziale, altri fronti in arrivo

Per molti giorni risulterà compromessa la situazione meteorologica sulla nostra Penisola. Particolarmente colpito potrebbe risultare il nord Italia ma, ad intervalli, tutte le regioni risentiranno di nubi e precipitazioni.

Prima pagina - 19 Novembre 2002, ore 07.00

Le precipitazioni più importanti del 18 novembre in alcune località italiane: Brescia 55 mm, Piacenza 53, Genova 43, Trieste 38, Grosseto 32 Roma-Fiumicino 29, Dobbiaco 20.0, Trapani 19, Milano 17, Verona 15, Venezia 14, Messina 13, Pantelleria 12.4, Rimini 10, Bari 7, Cagliari 5 mm. LIVE: preoccupazione in Friuli-Venezia Giulia per la crescita del Tagliamento: si segnalano alcuni parziali straripamenti del Meduna nel pordenonese con una discoteca allagata, sale pericolosamente anche il livello del Brenta. Neve nelle ultime ore sulle Dolomiti e al Passo del Brennero lungo l'omonima autostrada. Molti disagi ieri a Genova per pioggia e vento. La situazione sta parzialmente migliorando al centro-sud. Sul versante tirrenico sono però ancora attese precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. SITUAZIONE: il rialzo della pressione sulle nostre regioni centro-meridionali mantiene ancora attiva la corrente sud-occidentale responsabile dell'afflusso di aria umida ed instabile in direzione del nostro Paese. Un minimo depressionario, ormai all'altezza della regione alpina, tende ad allontanarsi sull'Europa centrale ma ancora per qualche ora terrà "in ostaggio" il Triveneto e la Lombardia, dove comunque si avrà un parziale miglioramento prima di mezzogiorno. Il cuneo anticiclonico avrà comunque vita breve e sarà presto abbattuto da nuovi fronti perturbati, guidati da una nuova depressione che andrà a posizionarsi al largo delle Isole Britanniche e che condizionerà il tempo per molti giorni su tutta l'Europa centro-occidentale e dunque anche sull'Italia. I nuovi fronti entreranno dapprima abbastanza facilmente nel bacino del Mediterraneo, da sabato invece troveranno l'opposizione di una zona anticiclonica sull'Europa sud-orientale. Sarà così molto probabile l'attivazione di una nuova fase sciroccale sullo Stivale che certamente non porterà nulla di buono nelle zone già colpite dalle piogge copiose e dagli smottamenti di questi giorni, mentre al sud ricomincerà a fare relativamente caldo. NEVE Da notare tra giovedì e venerdì l'arrivo di aria fresca in quota sulle Alpi e sul nord Appennino con quota neve in calo mediamente sui 1100-1300 m, per sabato e la prima parte di domenica Scirocco con quota neve in rialzo sino a 1500-1600 m ad ovest e 1900-2200 m su centro-est Alpi. EVOLUZIONE: tra domenica 24 e lunedì 25 una depressione secondaria andrà a formarsi tra il Golfo del Leone e la Costa Azzurra puntando sul Golfo di Genova. Comincerà così un azione di sfondamento che tra lunedì e martedì provocherà con tutta probabilità il peggioramento più intenso al nord e al centro con temporali e nevicate sino a 1000 m sulle Alpi e 1200-1500 m sull'Appennino settentrionale e centrale. Anche al sud martedì possibile qualche fenomeno. (Da confermare). PREVISIONI PER OGGI: NORD: parziale miglioramento a partire da ovest ma ancora qualche possibile pioggia sparsa su Lombardia, Liguria e Triveneto. Brevi e residue nevicate in quota con limite dei fiocchi a 1300 m circa. Temperatura in lieve aumento nei valori massimi, specie nelle zone raggiunte da schiarite. Possibili nebbie sparse in mattinata e da questa sera. Venti deboli da SW, mari mossi. CENTRO: su Toscana, Sardegna, Lazio ed Umbria tempo instabile con qualche rovescio o temporale, alternato a qualche schiarita assolata. Sulle altre regioni nuvolosità variabile con belle schiarite ma nel pomeriggio isolati rovesci non esclusi nelle zone interne. In serata rasserena ovunque. Temperatura stazionaria o in lieve flessione. Venti deboli da SW. Mari mossi. SUD: nuvolosità irregolare con ampie schiarite, basso il rischio di pioggia. Temperatura stazionaria, mari ancora mossi. DOMANI Unica giornata discreta della settimana. Nebbia mattutina al nord e nelle valli del centro, nubi in aumento nel corso della giornata su Sardegna, Sicilia occidentale, Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta, ovest Lombardia, Toscana. Su queste zone in serata rischio di rovesci. Temperatura in calo nei valori minimi, massime stazionarie.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.58: A55 Tangenziale Nord Di Torino

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento Caselle (Km. 17) e Allac..…

h 08.57: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e I..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum