Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tregua, poi di nuovo MALTEMPO

La depressione "Albatros", responsabile delle forti precipitazioni sul nord-ovest della Penisola, si è colmata; tuttavia una discesa d'aria fredda direttamente sul nord Africa ne sta attivando una seconda, che sarà attiva già domani sulle isole maggiori e che mercoledì investirà gran parte dell'Italia.

Prima pagina - 6 Maggio 2002, ore 07.41

CRONACA ULTIME 36 ore: ancora molta instabilità tra sabato e domenica sulle regioni settentrionali con piogge che si sono comunque rivelate meno intense rispetto alla terribile giornata di venerdì. Non sono mancati scrosci intensi in Lombardia, specie tra Peschiera del Garda e Bergamo, e l'avvistamento di un tornado nel cremonese. Rovesci temporaleschi anche nel veronese, veneziano e sulla pianura piemontese. La neve è tornata ad imbiancare le Alpi anche in modo copioso, come in Valle d'Aosta, dove i fiocchi si sono spinti a tratti fin verso i 1200 m. Un definitivo bilancio dell'ondata di maltempo legata alla depressione "Albatros" sarà on-line su MeteoLive nel corso della mattinata. SITUAZIONE: la fase di tregua che oggi concederà ampio spazio alle schiarite su gran parte della Penisola, sia pure in un contesto di variabilità per il settentrione e le isole maggiori, non durerà molto. Una poderosa e quantomai inattesa cintura anticiclonica avvolge il nord Europa da ovest ad ovest, disponendosi come una falce di luna al suolo e sospingendo dai propri bordi aria fredda in direzione delle coste marocchine ed algerine. In quota oltretutto rimane attiva una figura di bassa pressione estesa dalla Francia alla Germania e che coinvolge parzialmente anche le zone occidentali della Penisola. E' in questo contesto che prenderà corpo una seconda fase di tempo perturbato, favorito dal richiamo di correnti molto miti ma umide da ESE in direzione dello Stivale. Le prime regioni ad essere nuovamente coinvolte dalle piogge saranno le isole maggiori già a partire da domani, poi sarà la volta di tutte le regioni tirreniche e del nord-ovest, in seguito i fenomeni si concentreranno sulle regioni settentrionali. Poche le piogge attese sulla Puglia e di questo non possiamo che essere dispiaciuti giacché finisce per piovere sempre sul bagnato e non dove ci sarebbe maggior bisogno d'acqua. EVOLUZIONE: mercoledì nubi e fenomeni al centro-nord con il fronte africano che libererà invece le isole maggiori e gran parte del meridione, esclusa forse la Campania. Giovedì ritroveremo questa figura perturbata sulle regioni settentrionali, Marche e Toscana, dove pertanto continuerà a piovere. Moderata instabilità sul resto del centro, più sole sul meridione con temperature in aumento. Venerdì e sabato l'instabilità si concentrerà soprattutto al nord con particolare interessamento della regione alpina. ATTENZIONE: il limite delle nevicate sulle Alpi risulterà molto irregolare e sarà compreso tra 1800 e 2200 m tra mercoledì e giovedì, per calare leggermente nei giorni successivi. Bisognerà prestare particolare attenzione al rapporto: scioglimento neve-nuova quantità di pioggia caduta su un terreno già notevolmente intriso d'acqua. Previsioni per oggi: al nord nuvolosità variabile con addensamenti più importanti sul settore occidentale, dove saranno ancora possibili isolati rovesci. Tendenza a temporaneo miglioramento in giornata per l'afflusso di aria temporaneamente più calda e stabile in quota dai quadranti meridionali. Temperatura in aumento nei valori massimi. al centro cielo generalmente poco nuvoloso con passaggio di banchi nuvolosi ad alta quota sulla Sardegna, dove in serata si manifesterà un generale aumento della nuvolosità, accompagnato da qualche piovasco sul sud della regione. Sviluppo di qualche cumulo nel pomeriggio lungo il rilievo appenninico. Temperatura in lieve aumento. al sud tempo abbastanza soleggiato ma con tendenza ad aumento della nuvolosità sulla Sicilia, dove nella notte saranno anche possibili deboli piogge sparse, specie ad ovest della regione. Temperatura in lieve aumento nei valori massimi. VENTI: la componente sud-orientale delle correnti verrà manifestandosi nuovamente tra oggi e domani, anche se in queste ore al suolo potremmo anche ritrovare venti da ENE. Tendenza per domani: nuvoloso sulle isole maggiori con piogge sparse e rovesci, nubi in aumnto anche su Calabria, Campania, Lazio, Toscana e nel pomeriggio su tutto il nord-ovest e l'Umbria. Sulle altre regioni tempo almeno in parte soleggiato e asciutto. In nottata inizio delle precipitazioni al nord-ovest, su Lazio, Campania e Toscana, qualche temporale su Sardegna e Sicilia, ancora secco altrove ma con nubi in aumento sulle Marche, cielo stellato sulla Puglia. Temperatura in lieve calo sulle isole maggiori, stazionaria altrove, venti da ESE in rinforzo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.49: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda incidente

Code per 5 km causa incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 31,3) e..…

h 06.46: A1 Diramazione Roma Sud

coda

Code per 1 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Di Torrenova (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum