Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tregua del maltempo ma a Capodanno nuove piogge

Regime di grande variabilità: una nuova perturbazione è in arrivo da ovest ma interesserà prevalentemente i settori alpini di confine e marginalmente le Isole Maggiori. Nel corso di sabato e sino a domenica atteso un generale rialzo delle temperature, ma proprio per San Silvestro ritorno delle nubi al nord con piogge dalla sera. Capodanno bagnato su nord-est e regioni tirreniche, anche martedì passaggio di un altro fronte con piogge tra centro e sud.

Prima pagina - 29 Dicembre 2017, ore 07.51

TEMPO DINAMICO: il tempo rimarrà spiccatamente variabile sull'Italia almeno sino all'Epifania con fasi perturbate alternate a momenti più soleggiati, in un contesto caratterizzato da qualche sbalzo termico ma con un trend votato prevalentemente alla mitezza, specie tra il 3 ed il 5 gennaio.

SITUAZIONE: le temperature sono diminuite dopo il passaggio dell'intenso sistema frontale intervenuto nelle ultime 48 ore. La diminuzione è stata parzialmente frenata dall'insistenza del vento, che ha impedito al freddo di depositarsi al suolo su diverse zone. Da ovest è in arrivo una nuova perturbazione che porterà neve sui settori alpini di confine entro sera e qualche passaggio nuvoloso sul resto del Paese con possibili piogge su nord Sicilia.

EVOLUZIONE: sabato mattina ancora qualche nevicata sui settori alpini di confine, schiarite in arrivo altrove con temperature in rialzo. Domenica giornata decisamente mite, specie in quota, ma con arrivo di nubi su Liguria, poi resto del nord e piogge dalla sera, piuttosto alto il limite della neve sulle Alpi.

CAPODANNO: perturbazione in transito tra nord-est e regioni tirreniche con piogge, neve sulle Alpi oltre i 1200m. Migliora al nord-ovest già nel corso del mattino. Asciutto lungo l'Adriatico.

IN SEGUITO...Nuova perturbazione in transito per martedì 2 da nord-ovest verso sud est con piogge soprattutto al centro e al sud, neve sulle zone alpine più settentrionali e soprattutto sulla Valle d'Aosta dalle quote medie. Tra mercoledì 3 e venerdì 5 grande variabilità ma senza fenomeni di rilievo, mitezza sulle regioni tirreniche e al nord-ovest, un po' più freddo in Adriatico e su est Alpi.
 
EPIFANIA: peggioramento dell'Epifania confermato con l'ingresso di una saccatura abbastanza incisiva e precipitazioni su tutto il territorio durante il fine settimana. Neve sulle Alpi oltre i 1000-1200m ma con limite in abbassamento sino a quote collinari o anche inferiori a fine episodio su ovest Alpi. 

LUNGO TERMINE: sembra dover continuare questa fase dinamica del tempo anche ad oltranza con ulteriori passaggi perturbati in vista sul territorio, sia pure in un contesto non freddo. 

OGGI: nuvolosità residua al sud con piogge sul basso Tirreno e residue precipitazioni sul medio Adriatico, nevose anche a quote basse, ma con tendenza a miglioramento. In giornata nubi in aumento da ovest al nord e sul Tirreno e sulle Isole Maggiori con precipitazioni in arrivo entro sera su zone alpine più settentrionali e sulla Valle d'Aosta, qui con neve sin nel fondovalle, e piogge sul nord della Sicilia. Altrove asciutto. Temperature massime in generale flessione.

DOMANI: ultime precipitazioni sulle zone alpine di confine nel corso della mattinata ma con tendenza a miglioramento, nubi sparse altrove ma senza piogge significative e con tendenza a schiarite. Netto rialzo termico, specie in quota e sulle coste. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum