Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tra la serata di Ferragosto e giovedì al nord spesso nuvoloso con piogge sparse, talora abbondanti

Coinvolte in parte anche le regioni centrali, ma l'aria africana ha in serbo una CALDA sorpresa per il centro-sud, letteralmente travolto fra giovedì e domenica da un'ondata di caldo eccezionale.

Prima pagina - 14 Agosto 2006, ore 07.35

DAL FREDDO AL GRANDE CALDO Avete freddo? Siete con la felpina, al nord in montagna avete già indossato maglioni e giacca a vento? Niente paura. Presto ritroverete il caldo perduto. Soprattutto lo ritroveranno gli abitanti del centro-sud sotto l'incalzare di un cuneo anticiclonico africano che porterà le temperature a raggiungere e in qualche caso a superare i 40°C. Al nord il caldo giungerà attenuato solo nel prossimo fine settimana. QUANTO DURERA' LA CALURA Circa una settimana: poi le correnti fredde in arrivo dal nord Europa spazzeranno via a colpi di temporali la grande calura a partire dal nord. Intanto però i vacanzieri saranno ripagati da tante sofferenze dopo le grandinate sotto l'ombrellone e i colpi di vento. INTANTO AL NORD BUONA OCCASIONE PER LE PIOGGE L'ondata di caldo giungerà perchè una depressione scenderà ad ovest del Continente colpendo finalmente anche l'Iberia, fin ad ora lasciata solo tra gli incendi. La risposta alla discesa di questo vortice sarà proprio la risalita di aria caldissima sull'Italia. Il nord però rimarrà sotto l'influsso di correnti sud-occidentali a curvatura ciclonica che spingeranno verso le Alpi aria molto umida: è dunque da mettere in preventivo qualche precipitazione importante tra mercoledì e giovedì, piogge che arrivano come una manna sul Piemonte assetato. SITUAZIONE ATTUALE Siamo ancora marginalmente interessati dal vortice depressionario ormai centrato sul Mare del Nord ma ancora in grado di generare instabilità soprattutto al settentrione. Da domani un nuovo vortice scenderà dal Regno Unito in direzione della Penisola Iberica approfondendosi e portando maltempo sulla zona. L'Italia settentrionale e parte di quella centrale saranno interessati dal ramo ascendente della saccatura. Per questo motivo potranno sperimentare piogge anche di forte intensità, specie a ridosso delle Prealpi. EVOLUZIONE Di fianco al flusso di correnti meridionali si andrà a posizionare il cuneo anticiclonico africano responsabile della fase calda che andrà perdurando nei giorni successivi. Infatti non è previsto lo sfondamento della saccatura ma il suo scivolamento verso il nord Europa. Da venerdì a domenica infatti gradualmente tutto il Paese finirà sotto la bolla calda ma al nord gli effetti saranno più attenuati. OGGI Al nord nuvolaglia sparsa e ancora qualche temporale o rovescio nel pomeriggioi-sera, specie sul Triveneto, temperature in lieve aumento nei valori massimi ma sempre fresco. Al centro nuvolosità variabile con ampie schiarite, isolati temporali nel pomeriggio, specie sulle zone interne e montuose. Al sud bel tempo salvo addensamenti residui sulla Puglia e cumuli sull'Appennino nel pomeriggio con sporadici acquazzoni. Temperature in lieve aumento su tutto il centro-sud.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum