Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tanto maltempo in arrivo: rischio alluvione sul Triveneto

In arrivo forti piogge sino a domenica su molte zone del Paese, specie sul Triveneto, dove peraltro in montagna si prevedono eccezionali nevicate oltre i 1500m. Limitatamente a questa mattina ancora neve a tratti sino in pianura sull'estremo nord-ovest, poi limite in progressivo rialzo. Tanti temporali in arrivo al centro-sud, dapprima sul Tirreno, poi in Adriatico nel fine settimana. Continua insomma l'autunno infinito...

Prima pagina - 30 Gennaio 2014, ore 07.31

ERRORE: talvolta la lunga esperienza professionale dovrebbe suggerire di non prendere troppo alla lettera i modelli matematici. E' bastato un richiamo di aria mite dai quadranti orientali per mandare in frantumi la previsione di neve in pianura su diverse zone del nord, ad eccezione di alcune zone del Piemonte, dove si è mantenuto uno strato d'aria fredda e sulla costa ligure, dove la Tramontana scura ha fatto miracoli, consentendo una breve nevicata persino a Genova. Quando le termiche sono al limite comunque, come in questa occasione, le sorprese sono dietro l'angolo e i previsori, sottoscritto compreso, dovrebbero usare maggiore prudenza, anche se a livello tecnico non ci sarebbe per la verità nulla da rimproverarsi. A fronte di tante previsioni corrette, di cui si parla sempre poco, è comunque corretto far notare anche quelle che non vanno a buon fine.

SITUAZIONE: una vasta depressione tende ad abbracciare la Penisola spingendo dal nord Africa verso il Mediterraneo corpi nuvolosi in serie, responsabili di pesanti situazioni di maltempo, che dapprima insisteranno su nord e regioni centrali tirreniche, poi anche sul resto del Paese, in un contesto termico decisamente poco invernale. 

TRIVENETO: sino a domenica su pedemontana veneta e friulana attesi anche oltre 200-250mm di pioggia, oltre 1500m oltre un metro e mezzo di neve, a 2000m anche oltre due metri. 

EVOLUZIONE: da venerdì a domenica maltempo ovunque con piogge, temporali e nevicate sulle Alpi in progressivo rialzo sino a sabato a partire dalle Alpi orientali con limite sui 700-1000m ad ovest, 1200-1400m sul settore centrale, 1300-1500m sul settore orientale. Temporali molto intensi potranno colpire le regioni centrali e poi il basso Adriatico e lo Jonio. Da domenica aria un po' più fredda dovrebbe raggiungere il Mediterraneo abbassando un po' la quota neve sulle Alpi ed attestandola sui 1500m anche in Appennino. 

PROSSIMA SETTIMANA: grande variabilità e temporaneamente qualche grado in meno. Seguite gli aggiornamenti.

OGGI: nubi ovunque, stratificate al sud, compatte e anche medio-basse al nord e al centro con precipitazioni diffuse, temporalesche sulle regioni centrali tirreniche. Neve sino in pianura su ovest Piemonte, fondovalle aostano e a quote basse sino all'ovest Lombardia, la pedemontana veneta e l'Appennino ligure sino a 300m, ma con limite in progressivo rialzo con il passare delle ore. Rovesci anche in Campania, assenti sul resto del sud.Temperature in rialzo, sensibile al centro-sud e poi anche sul nord-est. Scirocco in azione.

DOMANI: ancora maltempo su gran parte del Paese, in estensione dunque alle regioni meridionali, intense precipitazioni soprattutto sul Triveneto, con limite delle nevicate che andrà ad attestarsi tra i 700m delle Alpi occidentali sino ai 1300-1400m delle Alpi orientali. Temperature in ulteriore rialzo. 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum