Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Super MALTEMPO: tanta neve sulle Alpi, tanta pioggia al nord-est, temporali sul Tirreno, poi sullo Jonio, che giornate!

Una depressione tiene in scacco l'intera Penisola, ma i maggiori effetti si faranno sentire sul nord-est, le regioni centrali tirreniche e dal pomeriggio di sabato anche sulla fascia jonica. Domenica ancora molti fenomeni in Adriatico, poi tregua per lunedì, ma più freddo al nord. Da martedì sera nuovo peggioramento al settentrione.

Prima pagina - 31 Gennaio 2014, ore 08.19

ATTENZIONE: la depressione presente sul nostro Paese richiede molta attenzione. Le zone più colpite da precipitazioni incessanti risulteranno la fascia pedemontana del Veneto, del Friuli, la bassa Toscana, il Lazio, l'Umbria, la Romagna e da sabato sera tutte le regioni joniche e in parte anche quelle del basso Adriatico. Sulle Alpi centro-orientali attese nevicate eccezionali oltre i 1500m, con quasi 2 nuovi metri di accumulo entro domenica sera.

SITUAZIONE: la perturbazione sopraggiunta ieri si invortica sulla Penisola e determina precipitazioni anche abbondanti sul Triveneto, la Romagna e le regioni centrali tirreniche, anche se la ritornante occlusa coinvolge parzialmente anche il resto del nord.
EVOLUZIONE: la depressione presente sull'Italia verrà ulteriormente rinvigorita dall'arrivo di un'altra perturbazione durante il fine settimana, accompagnata anche da aria un po' più fredda, che però si limiterà ad inserirsi parzialmente dal Tirreno e a circondare la cresta alpina. In ogni caso si formerà una linea di convergenza temporalesca sullo Jonio molto pericolosa con temporali intensi su Calabria jonica, Lucania e Puglia meridionale tra sabato sera e l'alba di domenica. Sempre per domenica ancora tanto maltempo sui versanti adriatici.

VALANGHE, NEVICATE: attesi mediamente altri 100-150cm di neve sulle Alpi centro-orientali durante il fine settimana oltre i 1500m, localmente sino a 180cm-200cm a 2000m. Sulle Alpi occidentali accumuli molto più modesti, risultando ai margini dell'area perturbata. Sulle Alpi orientali aumenterà in modo considerevole il rischio di valanghe di neve a debole coesione, spesso spontanee, cioè anche in assenza di calpestio.

ESONDAZIONI
: le grandi piogge tra oggi e domenica sul Triveneto, la Romagna e da sabato sera sullo Jonio potranno determinare locali esondazioni di fiumi e torrenti. Massima vigilanza sarà richiesta sul territorio. Allagamenti attesi anche tra Lazio, Umbria e Toscana, specie nella giornata odierna.

PROSSIMA SETTIMANA: al nord lunedì entrerà aria un po' più fredda e con l'inserimento di un nuovo fronte atteso per martedì sera, la neve potrà tornare a cadere a quote collinari nella notte su mercoledì e mercoledì mattina, specie sul nord-ovest e nei fondovalle alpini. Al centro-sud variabilità ma con ampie schiarite e clima relativamente mite.

OGGI: al nord maltempo ovunque ma in localizzazione sul Triveneto e l'Emilia-Romagna con limite neve molto variabile. Le sacche fredde potrebbero consentire nevicate sino a 500-700m in Trentino-Alto Adige, sul Veneto e sul Friuli Venezia Giulia sino a 1200-1400m. Al nord-ovest tendenza ad attenuazione dei fenomeni con qualche schiarita non esclusa nelle Alpi e sulla Liguria. Al centro molti rovesci e temporali su Toscana, Umbria, Lazio, instabile anche sulle altre regioni ma con fenomeni meno intensi. Al sud nuvolosità irregolare con rovesci sparsi e ancora qualche schiarita. Scirocco ancora sostenuto sui bacini centro-meridionali, soprattutto in Adriatico, Maestrale ad ovest della Sardegna. Temperature in lieve ulteriore aumento ovunque.

DOMANI: maltempo sul nord-est, il centro-sud, specie sul meridione, dove dalla sera ci sarà un forte peggioramento sul settore jonico con temporali anche forti, solo un po' di piogge sparse al nord-ovest in un contesto meno compromesso. Limite della neve a 800m su ovest Alpi, a 1200-1400m su centro-est Alpi. Temperature in lieve aumento al nord, stazionarie o in lieve calo al centro-sud.
 
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum