Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sulle ALPI è tempo di NEVE (FINALMENTE)

Da mercoledì toccherà anche agli Appennini ma i fiocchi scenderanno di quota raggiungendo a tratti e localmente anche le zone pianeggianti del nord e delle regioni centrali tirreniche. Da venerdì a domenica fenomeni concentrati su isole e meridione. Da lunedì temporaneo ritorno dell'alta pressione.

Prima pagina - 23 Gennaio 2007, ore 08.01

Indice di stabilità mediterranea MSI: attuale: -7 (moderato maltempo) 3 giorni: -5 (maltempo su alcune zone del Paese) 5 giorni: -3 (debole maltempo e un po' di freddo) 7 giorni: +7 (stabilità ed alta pressione) SITUAZIONE: la depressione in viaggio verso il nord Italia si approfondisce ed è pronta ad inviare il suo fronte freddo in direzione delle coste tirreniche. Questa notte la ritroveremo posizionata in Valpadana con il suo minimo secondario e mercoledì non farà grossi progressi, spostandosi solo leggermente verso il Triveneto ma continuando ad influenzare il tempo di tutto il centro-nord e favorendo l'ingresso di aria ulteriormente fredda che abbasserà il limite delle nevicate. EVOLUZIONE: giovedì ritroveremo il vortice freddo in quota ancora centrato sul settentrione e una depressione più blanda al suolo interessare ancora nord e centro Italia con una ritornante occlusa che potrebbe favorire qualche fiocco anche in Valpadana e il Libeccio freddo a regalare rovesci di neve anche a quote molto basse su Toscana, Umbria ed alto Lazio. Contemporaneamente ad ovest della Penisola scivolerà un nuovo minimo che andrà a collocarsi all'altezza della Sardegna, dove provocherà forti piogge e neve sul Gennargentu. WEEK-END: la depressione sarda muoverà verso il nostro meridione, contemporaneamente aria fredda di origine artica scivolerà lungo i Balcani interessando in parte anche le nostre regioni adriatiche, ma sarà poi deviata verso est dalla rimonta dell'alta pressione. RITORNA L'ALTA PRESSIONE: per gli ultimi giorni di gennaio e i primissimi di febbraio l'alta pressione ci farà compagnia con il solito rialzo termico e un po' di stabilità. NUOVO PEGGIORAMENTO ENTRO PRIMA DECADE DI FEBBRAIO: appare probabile, seguite gli aggiornamenti. OGGI: NORD: prosegue la fase perturbata con fenomeni però più intensi a ridosso delle montagne, neve tra 800 e 1500m, ma in calo dalla serata a 600-700 ed anche in collina localmente, specie sul Piemonte. CENTRO: arrivano i temporali sulla Toscana, il Lazio e la Sardegna nel corso del pomeriggio-sera, asciutto per lo sbarramento appenninico su Marche ed Abruzzo. In serata nevicate sul nord Appennino oltre i 1000m. SUD: piogge e rovesci lungo le regioni tirreniche e sul nord Sicilia, asciutto sull'Adriatico con qualche occhiata di sole tra le nubi. Ancora mite ovunque ma valori in calo dalla serata, venti sostenuti di Libeccio con possibili mareggiate lungo le coste tirreniche dalla serata.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum