Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sull'Europa e sul nord Italia tornerà la normalità invernale entro metà mese

Valori termici ancora inizialmente miti sul resto del Paese, ma la situazione si presta ad ulteriori variazioni in prospettiva. Intanto sino a sabato tempo discreto sull'Italia, poi nuove perturbazioni in transito, la più attiva tra lunedì 13 e mercoledì 15, seguita da aria fredda, soprattutto al nord.

Prima pagina - 8 Gennaio 2014, ore 08.21

SITUAZIONE: un'alta pressione di matrice africana assicura una relativa stabilità sul nostro Paese sino a sabato, ma non impedisce infiltrazioni di aria umida da ovest al nord e sul Tirreno, segnatamente su Liguria e Toscana.

EVOLUZIONE: domenica l'alta pressione tenderà ad indebolirsi e da ovest giungerà un primo impulso perturbato che interesserà in prevalenza il centro-sud e soprattutto le regioni tirreniche.

PROSSIMA SETTIMANA: lunedì un'altra perturbazione farà il suo ingresso sul bacino centrale del Mediterraneo, accompagnata da un vortice depressionario che rimarrà attivo sull'Italia sino a mercoledì 15, dispensando maltempo quasi ovunque a partire dal nord-ovest e dalle regioni tirreniche, riportando la neve sulle Alpi ed il nord Appennino, unitamente ad un certo calo delle temperature, che risulterà più avvertito al nord.

INVERNO: sull'Europa le masse d'aria fredde in discesa dalle zone polari rafforzeranno un anticiclone al centro del Continente che frenerà l'iniziativa delle correnti atlantiche. In questo modo l'inverno potrebbe riuscire ad insediarsi almeno sul centro Europa e a raggiungere in parte anche l'Italia entro la metà del mese. Anzi, l'interazione tra masse fredde orientali e quelle umide atlantiche potrebbe favorire nevicate in pianura al nord entro venerdì 17, ma al momento si tratta solo di un'ipotesi.

INCOGNITA: l'avvento dell'inverno dopo la metà del mese potrebbe essere nuovamente disturbato entro l'inizio dell'ultima decade di gennaio da un assalto delle correnti da ovest, in grado di respingere verso levante tutto il freddo che tenterà di accumularsi al centro del Continente. L'esperienza però insegna che una volta insediato e "digerito" dai modelli, il freddo guadagna punti e la circolazione zonale tende ad essere ridimensionata. Vedremo se sarà così anche questa volta.

OGGI: un po' di nuvolaglia al nord e sull'alto Tirreno con occasionali piovaschi, ma con tendenza a qualche schiarita nell'arco della giornata. Per il resto abbastanza soleggiato e mite per la stagione.

DOMANI: tempo migliore, possibili nebbie sulle pianure del nord e nelle zone interne del centro-sud, lieve calo delle temperature minime. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum