Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sole ingannatore al nord, ma Libeccio e Scirocco sono già attivi al centro-sud

E' in arrivo la depressione "VICTORIA". Provocherà un netto peggioramento al nord da stasera a martedì mattina e molto vento sulle altre regioni. Un minimo depressionario scivolerà lunedì sulla Sardegna favorendo una parziale estensione dei fenomeni anche su parte del centro e del sud.

Prima pagina - 23 Novembre 2002, ore 07.28

LIVE: questa mattina gran parte del nord beneficia ancora di qualche bella schiarita grazie alla debole fase di vento da nord che è seguito al transito di un piccolo ma insidioso minimo depressionario sull'alto Adriatico. Fino a ieri sera i fenomeni si sono accaniti sul Triveneto con rovesci, temporali e qualche grandinata, come nel caso di Venezia. La neve è scesa attorno ai 1000 m sulle Dolomiti, dopo aver interessato tutta la regione alpina con precipitazioni localmente importanti. Segnaliamo a tal proposito gli oltre 40 cm caduti a Livigno in alta Valtellina, Sondrio. Il rasserenamento che è seguito ha provocato un calo delle temperature su tutto il settentrione; in montagna ritroviamo anche valori sotto lo zero. Questo sole però al nord è ingannatore, già sono attive le correnti di Libeccio e di Scirocco sulle regioni centro-meridionali. Una nuvolaglia investe infatti la Toscana, il Lazio e parte della Campania e della Calabria. La temperatura è schizzata a 16°C a Palermo e risulta la più alta d'Europa, caldo anche nella Capitale con 15°C. All'altezza delle Isole Britanniche si scorge nitida la sagoma della depressione "Victoria" che ha affondato la sua saccatura in direzione della Spagna e della Francia. Piove infatti a Madrid e a Parigi. SITUAZIONE GENERALE: la depressione "Victoria", che presenta un minimo di 968 hPa, si porterà rapidamente a ridosso delle coste francesi attenuandosi leggermente e scindendosi in due parti. Un primo minimo di 992 hPa si porterà a ridosso delle Alpi Occidentali nel corso di domenica, mentre un secondo minimo raggiungerà la Sardegna lunedì. Nel frattempo dal Canada giungerà una nuova profonda depressione che, non trovando però l'ostacolo dell'alta pressione sulla Scandinavia, interesserà più direttamente l'Europa centro-settentrionale senza importunare il Mediterraneo. L'azione di "Victoria" sarà comunque più che sufficiente per arrecare disagi sull'Italia, soprattutto in termini di pioggia al nord e di vento al centro-sud. Tra lunedì e mercoledì comunque anche al centro-sud si avrà localmente bisogno dell'ombrello. EVOLUZIONE: da giovedì si noterà un certo risveglio dell'anticiclone delle Azzorre che si proporrà con un debole cuneo in direzione della nostra Penisola ma il flusso atlantico riuscirà comunque a provocare annuvolamenti e qualche precipitazione passeggera sulla nostra Penisola, soprattutto sulle Alpi. Una lunga muraglia anticiclonica interesserà l'Europa orientale ma senza avere al momento alcuna importanza sul tempo nel bacino del Mediterraneo. PREVISIONI PER OGGI: NORD: nuvole sparse sulla Liguria e, con il passare delle ore, prime possibili piogge sparse. Sul resto del nord dapprima gran sereno, dalla tarda mattinata aumento della nuvolosità a partire da ovest e dal pomeriggio molto nuvoloso con possibili piogge verso sera su Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta e Lombardia. L'aria fredda affluita potrà temporaneamente portare la neve sui 700-800 m nelle vallate delle Alpi Occidentali. Venti meridionali da deboli a moderati, deboli da E in Valpadana. Temperatura in aumento in quota, stazionaria a basse quote. CENTRO: nuvolaglia sparsa su Toscana, Umbria e Lazio, più compatta sull'Appennono Toscano e sulla Versilia, dove non si escludono deboli piogge, sulle altre regioni più sole e giornata discreta o buona. Venti meridionali moderati, temperatura in aumento. In serata intensificazione del vento. SUD: nubi sparse sulla Campania e la Calabria ma senza fenomeni, altrove abbastanza soleggiato con addensamenti temporanei. Venti meridionali in intensificazione e temperature in aumento, specie sulla Sicilia. DOMANI: al nord coperto con piogge diffuse, più persistenti ed abbondanti sulle zone montuose, limite delle nevicate al mattino sui 900-1300 m ad ovest, 1200-1500 m sulle Alpi centrali, 1500-1700 m su quelle orientali. Tutti questi limiti saranno in rialzo nel corso della giornata sino a raggiungere i 1700-1800 m su ovest Alpi, 1800-2100 su quelle centrali, i 2000 su quelle orientali. Oltre i 2000 m vi sarà comunque un accumulo di neve superiore ai 50 cm. Poche piogge sull'Emilia-Romagna. Al centro nuvoloso sull'alta Toscana con isolate piogge, altrove giornata parzialmente nuvolosa con schiarite, cielo giallognolo, molto vento, possibile trasporto di sabbia, caldo per la stagione, specie sull'Abruzzo. Al sud giornata sciroccale con raffiche anche forti, difficoltà di collegamento con le isole, ma cielo in gran parte poco nuvoloso. Caldo sulla Sicilia, a Reggio Calabria e a Cosenza.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.54: A2 Napoli-Salerno

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Pompei (Km. 21,9) in uscita in direzione da Napoli dal..…

h 09.51: A4 Brescia-Padova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Svincolo Peschiera (Km. 261,2) in uscita provenendo da Milano…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum