Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Situazione dinamica con freddo in agguato per le regioni adriatiche

Oggi ancora tempo instabile sulle regioni meridionali, inaffidabile anche al centro con temporanee schiarite seguite però da un peggioramento; al nord a tratti nuvoloso. Domani più freddo e nevicate a quote sempre più basse sui versanti adriatici dell'Appennino.

Prima pagina - 20 Gennaio 2004, ore 07.35

NEWS La notizia del giorno è senz'altro la conferma di una fase fredda e tempestosa nell'ultima settimana del mese di gennaio 26-31; non avremo temperature da record perchè l'aria fredda giungerà dal nord Europa e non dall'est ma la situazione ciclonica determinerà molte precipitazioni nevose, spesso anche a quote basse e venti forti. SITUAZIONE ATTUALE: un canale depressionario, facente capo ad un minimo sulla Repubblica Ceca, coinvolge anche l'Italia. La formazione di minimi temporanei sul Golfo ligure depone per un'incertezza nella prognosi per i prossimi giorni; tuttavia l'ipotesi più accreditata vede il rapido passaggio di moderati impulsi perturbati sulle nostre regioni con maggiore coinvolgimento delle regioni centro-meridionali e con effetti più rilevanti sull'Adriatico. Da notare la propensione verso nord dell'anticiclone delle Azzorre, temporaneamente interrotta da un rafforzamento delle correnti occidentali tra giovedì e venerdì. In pratica sull'Italia, dopo una fase caratterizzata da venti settentrionali, convergeranno due correnti di estrazione completamente diversa: a quella fredda continentale, si sovrapporrà quella mite atlantica: questo cocktail potrebbe anche favorire rovesci nevosi a quote basse sul Tirreno. Al momento però si tratta di supposizioni. EVOLUZIONE: tra sabato e domenica l'anticiclone delle Azzorre, visto il fallimento dell'aggancio con un collega sul nord della Russia, si unirà in matrimonio con il groenlandese; nel contempo un vortice freddo si posizionerà appena a nord delle Alpi e aria molto fredda comincerà ad affluire dal Mar di Norvegia verso sud... OGGI: al nord spesso velato, lungo le Alpi annuvolamenti più densi e qualche fiocco di neve sui crinali di confine. Temperature senza grosse variazioni. In giornata ampie schiarite. al centro nuvolosità irregolare con residue precipitazioni non escluse sul versante tirrenico ma con tendenza a temporanee schiarite. Nel pomeriggio arrivo di estese velature seguite da addensamenti temporaneamente più densi associati a deboli piogge, più probabili su Marche ed Abruzzo. Temperature stazionarie. al sud tempo instabile con rovesci sparsi, specie sulla Campania, ma anche con frequenti schiarite. In giornata temporaneo miglioramento. Verso sera generale generale peggioramento, più netto su Molise e Puglia con possibili piogge e rovesci. Temperatura senza grosse variazioni, ma in calo dalla serata. DOMANI: Sull'Abruzzo, sul Molise, la Puglia, la Basilicata e la Puglia tempo instabile con rovesci, nevosi dapprima oltre i 1000 m ma in graduale calo sino a quote collinari nel corso della giornata e localmente sino alle zone costiere nella notte su giovedì. Sul resto del Paese abbastanza soleggiato con annuvolamenti su Marche, Campania, Calabria e Sicilia ma con basso rischio di precipitazioni. Temperatura in diminuzione.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum