Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Se andiamo avanti così, presto spunteranno le gemme...

Peggioramento di stampo autunnale in arrivo dalla serata di lunedì 13 sino a mercoledì 15 a partire dal nord, con altra neve sulle Alpi dalle quote medie. In seguito altro peggioramento entro venerdì 17 ma sempre accompagnato da temperature piuttosto miti per la stagione. L'impressione è che la corrente a getto possa negare l'inverno a molte zone d'Europa anche per il resto del mese.

Prima pagina - 10 Gennaio 2014, ore 07.31

POTENZA DEL VORTICE POLARE: non c'è nulla da fare. Il disegno barico che prevedeva un tentativo, per la verità piuttosto velleitario, di costruire una "cintura protettiva" nei confronti delle miti correnti atlantiche, orchestrata dall'anticiclone scandinavo, verrà rapidamente cancellato dalla potenza della corrente a getto che trasporta verso di noi depressioni anche intense, accompagnate però da aria molto mite per la stagione. Ne deriverà una serie di peggioramenti autunnali, caratterizzati da piogge, vento e nevicate sulle Alpi a partire dalle quote medie e sulle cime appenniniche. Tutto qui.

INVERNO VERO: fintanto che non si esaurirà l'azione delle correnti miti occidentali, ogni progetto che preveda l'instaurarsi di condizioni invernali sarà gradualmente smontato dall'ingerenza di queste masse d'aria. Sulle mappe modellistiche nell'ultima decade del mese si scorge qualche interessante tentativo di sfondamento del freddo in sede europea ed in parte mediterranea, ma al momento risultano di scarsa attendibilità e gran parte del gennaio potrebbe rimanere condizionato da questi disturbi "autunnali" atlantici. 

SITUAZIONE: l'anticiclone di matrice subtropicale che protegge l'Italia non impedisce l'inserimento di aria umida richiamata dal passaggio di sistemi nuvolosi a ridosso delle Alpi. Ne deriva sul territorio una nuvolosità irregolare e anche qualche situazione nebbiosa. Localmente, specie in Liguria, possono verificarsi deboli piogge, in un contesto termico decisamente mite. 

EVOLUZIONE: domenica un impulso instabile transiterà a ridosso delle isole maggiori portando qualche pioggia o rovescio, da lunedì l'inserimento di una intensa perturbazione da ovest provocherà un guasto graduale su tutto il Mediterraneo centrale, con piogge in estensione da nord a sud e nevicate sulle Alpi dagli 800-1000m ma con limite in moderato rialzo nella giornata di martedì. 

LUNGO TERMINE: il maltempo persisterà sino a mercoledì 15, seguito da un'effimera pausa nella giornata di giovedì 16. Altro maltempo di stampo autunnale potrebbe intervenire da venerdì 17 a partire dal nord-ovest.

OGGI
: nuvolaglia irregolare su tutto il Paese ma con ampie schiarite al centro-sud, specie sui versanti adriatici e maggiori addensamenti al nord, accompagnati da locali piovaschi, specie sulla Liguria, clima molto mite per la stagione. Locali nebbie, possibili anche nelle zone interne del centro-sud. 

DOMANI: tempo simile, sempre molto mite e con nuvolosità variabile.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum