Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

SCHIARITE ma non dureranno!

Ultimi rovesci sui versanti orientali del Paese, specie in Puglia, ma con tendenza a temporaneo miglioramento. Le schiarite faranno sensazione al nord, dopo diversi giorni di buio. Venerdì altro fronte in transito al nord-ovest e nella notte su sabato su nord-est e centrali tirreniche. Tra sabato e domenica ulteriore perturbazione in transito sull'Italia da nord a sud. Tra lunedì e martedì la peggiore con piogge molto intense, soprattutto al nord e sul Tirreno. Neve sulle Alpi.

Prima pagina - 6 Febbraio 2014, ore 08.06

SITUAZIONE: si sta allontanando sui Balcani il fronte che nelle ultime ore ha interessato gran parte d'Italia e che al momento dispensa gli ultimi rovesci in Adriatico, dietro ad essa un cuneo interciclonico assicura per oggi un effimero miglioramento del tempo. Il flusso perturbato atlantico però è talmente scatenato che produrrà una nuova serie di passaggi piovosi da qui alla metà del mese. Si comincerà venerdì 7 con un fronte in transito sul nord-ovest e nella notte su sabato tra nord-est e regioni centrali.

EVOLUZIONE: sabato altra perturbazione in arrivo sul nord-ovest, che domenica insisterà ancora tra nord-est e regioni tirreniche sino alla Campania. Lunedì 10 altra forte perturbazione in transito al nord ed entro martedì al centro e su parte del sud con piogge intense e limite della neve attorno ai 700-900m sulle Alpi.

MEDIO-LUNGO TERMINE: mercoledì 12 e giovedì 13 variabilità con ancora qualche precipitazione sparsa, venerdì 14 tregua, ma per sabato 15 previsto un nuovo peggioramento su gran parte del Paese a partire dal nord-ovest con tanta pioggia e neve solo oltre i 1300-1500m sulle Alpi.

RISCHIO ALLUVIONALE: rimarranno notevoli sino alla metà del mese, soprattutto al nord e in particolare su Liguria e Triveneto, ma anche su Toscana e Lazio. Entro mercoledì 12 potrebbero cadere altri 200mm di pioggia o più sulle regioni citate.

RISCHIO VALANGHE: aumenterà nuovamente sino al grado forte o molto forte su tutto l'arco alpino a causa delle abbondanti nevicate attese soprattutto lunedì 10 che potranno portare anche 50cm di neve in un solo giorno a 1500m. Preoccupante anche il possibile aumento termico di sabato 15 associato a piogge sino ad alta quota, ma qui c'è tempo per pensare ad una variazione della previsione.

NOVITA': come indicato nella rubrica del fantamenteo di ieri, si scorge anche oggi dal modello americano un possibile tentativo del freddo polare di raggiungere l'Europa direttamente dal Polo nord nel corso dell'ultima decade di febbraio. Sarà vero? E soprattutto ci saranno riflessi per l'Italia? Ne parleremo approfonditamente oggi su MeteoLive.

OGGI: ultimi rovesci al mattino su basso Tirreno, regioni adriatiche, specie Puglia, ma con tendenza a miglioramento. Con il passare delle ore parziale aumento della nuvolosità stratiforme al nord-ovest e delle nubi basse tra Liguria e regioni tirreniche. Temperature massime in aumento.

DOMANI: peggiora al nord-ovest con piogge e nevicate oltre i 600-900m. Altrove dapprima schiarite, poi peggiora entro sera su nord-est e centrali tirreniche con piogge, rovesci e neve sulle Alpi sino a 800-900m. Temperature in lieve calo al nord-ovest, poi anche sulle centrali tirreniche e sul nord-est, stazionarie altrove.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum