Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sale la febbre del caldo; ma che temporali al nord!

Lenta e inesorabile è appena iniziata l’ascesa delle temperature, insieme a quella dell’umidità. L’afa condizionerà il tempo su molte zone d’Italia. Dopo i violenti episodi della tarda sera e notte di ieri in Piemonte parte del nord, ancora per oggi e fino a Domenica si prevedono isolati temporali, in particolare al nord; più sporadici in Appennino.

Prima pagina - 31 Luglio 2008, ore 07.41

LIVE: un insidioso sistema temporalesco, originatosi nella tarda serata di ieri sul Piemonte orientale, ha dispensato oltre alla pioggia furiosi episodi di grandine, specie nel nord della provincia di Torino. Il nucleo si è attardato nella notte attraversando la pianura a nord del Po e rinvigorendosi ulteriormente come supercella; ma i fenomeni seppure diffusi non sono stati altrettanto violenti. Attualmente si segnalano ancora piogge e rovesci temporaleschi sul nord-est, in fase di esaurimento. Falsi cirri invece, rilasciati qua e là dalla supercella, stanno attraversando il centro. Sereno altrove, salvo locali addensamenti sui rilievi del nord-ovest, ma senza fenomeni degni di nota. Stamani temperature davvero elevate, quasi sub-tropicali, su molte località. Le più calde alcune città costiere: Messina e Trieste con 27°C; ma molte altre si sono spinte oltre la soglia dei 25°C. Particolarmente difficile la situazione sulla Pianura Padana centro-orientale dove, a seguito delle precipitazioni, il tasso di umidità notturna si è innalzato fino a valori del 90-95%. SITUAZIONE: Pressione medio-alta e abbastanza livellata sull’Italia, ma con massimi fuori dal nostro paese; garantito il caldo, ma non la limpida stabilità di un anticiclone ben strutturato. Ad ovest delle isole britanniche campeggia una larga depressione che, in lento movimento verso levante, incastrata com’è da una cintura di alte pressioni sul nord Europa e da un anticiclone moribondo sull’est Europeo. EVOLUZIONE: Nei prossimi giorni la depressione oceanica riuscirà ad infilarsi sul continente europeo, aiutata dal rinnovato vigore della corrente a getto; ma nel suo movimento scomposto avrà l’occasione di frustare l’arco alpino e il nord Italia, con uno dei suoi prodotti perturbati, instabilizzando ulteriormente l’aria di queste regioni. Per l’occasione, in particolare tra domani e sabato, sia le Alpi che gran parte del nord, specie la fascia pedemontana, vedranno fiorire numerosi temporali. Il centro-sud, sebbene abbastanza protetto dallo scudo alto-pressorio, subirà comunque dei contraccolpi, complice un certo cedimento della pressione e delle infiltrazioni di aria più instabile; pertanto è possibile che si sviluppino temporali isolati, soprattutto lungo l’Appennino e localmente nelle zone interne. OGGI: Ancora fenomeni temporaleschi sparsi nel pomeriggio-sera lungo l’arco alpino e localmente sulle pianure, specie quelle a nord del Po. Focolai temporaleschi si potranno formare anche nelle zone interne del centro, in particolare a ridosso dell’Appennino; ma i fenomeni saranno molto più limitati e sporadici. Prevalenza di tempo sereno, con cielo al più velato, altrove. Temperature in ulteriore lieve aumento, eccetto nelle zone interessate dai fenomeni. DOMANI e SABATO: lieve cedimento della pressione al nord e in parte sul centro Italia, con nubi in aumento in particolare al nord. Gli addensamenti saranno più consistenti nel pomeriggio e nella sera, con associati temporali, localmente anche intensi, specie nella fascia pedemontana Alpina e Prealpina. Al centro fenomeni temporaleschi più isolati e deboli, principalmente in Appennino, ma con qualche sconfinamento nelle zone adiacenti. Prevalenza di sole e caldo afoso sulle coste, al sud e isole maggiori.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum