Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sabato PERTURBATO su gran parte d'Italia, domenica migliora su parte del nord

Oggi tempo perturbato su gran parte d'Italia, con neve a bassa quota sul nord-ovest, in successivo rialzo. Domenica migliora su gran parte del nord e sull'alto Tirreno, ancora tempo instabile altrove. Lunedì nuovo peggioramento al centro-nord con pioggia e neve sulle Alpi.

Prima pagina - 1 Marzo 2014, ore 07.38

L'inverno lancia un piccolo acuto, soprattutto sulle regioni settentrionali.

La perturbazione entrata ieri sera nel Mediterraneo ha determinato la nascita di una depressione sottovento alla catena alpina, centrata tra il Mar Ligure e l'alto Tirreno. Il sistema frontale è stato di conseguenza rallentato e le precipitazioni hanno avuto modo di indugiare maggiormente sulle nostre regioni.

Molti temporali ieri sera nel Golfo Ligure, ma soprattutto la neve, caduta a quote praticamente di pianura su alcune zone dell'Alessandrino, stante il rovesciamento precipitativo indotto dal fronte in transito.

La cartina sinottica che vedete poco sopra è valida per le ore 13 della giornata odierna. E' una situazione meteorologica molto complessa, che vede la presenza di due minimi ad occhiale, uno sul Mar Ligure e l'altro sull'alto Adriatico. Il sistema frontale, ormai occluso, si avvita attorno ad essi e tende ad evolvere verso levante con estrema fatica.

Questa cartina invece assomma le cumulate precipitative attese sull'Italia tra le 7 e le 19 della giornata odierna.

Come detto poco sopra, il corpo nuvoloso in questione evolverà verso levante molto lentamente. Di conseguenza avremo precipitazioni sparse su gran parte delle nostre regioni, anche a carattere di rovescio sul medio-basso Tirreno e la Sicilia.

Sul basso Piemonte la quota neve dovrebbe alzarsi fino a 400-500 metri; 600-700 metri la quota sull'ovest delle Alpi, 700-800 metri sulle Alpi centro-orientali.

In Appennino la quota neve varierà a seconda dell'intensità dei rovesci, ma complessivamente sarà compresa tra 800 e 1000 metri. Attenzione ai forti venti di Maestrale sulla Sardegna, con i bacini prospicienti in cattive condizioni.

Questa invece è la situazione attesa per domenica 2 marzo. Anche in questo caso la cartina mette in luce la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia tra le 7 e le 19 della giornata in parola.

Residue precipitazioni saranno presenti al nord, specie sull'Emilia Romagna, mentre sul nord-ovest si apriranno ampie schiarite.

Migliorerà la situazione anche sull'alto Tirreno, mentre altrove il tempo seguiterà ad essere instabile, con fenomeni anche temporaleschi specie tra il basso Tirreno e la Sicilia.

Nel corso della giornata di lunedì, infine, nuovo peggioramento al centro-nord per l'arrivo di una nuova perturbazione, che si estenderà al resto d'Italia nella giornata di martedì.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.37: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Terre di Canossa - Campegine e Reggio Emilia (Km. 138,2) in dir..…

h 14.37: SS106 Jonica

incidente

Incidente a 1,602 km prima di Incrocio Staz. Di Isola Capo Rizzuto (Km. 241,6) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum