Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sabato di NEVE sulle Alpi, instabile sul resto del nord e le centrali tirreniche

Fronte freddo in azione al nord con piogge e nevicate sulle Alpi in media oltre gli 800-1000m. Rovesci anche sulle centrali tirreniche, discreto altrove; domenica migliora al nord, schiarite anche al centro, temporali sparsi al sud, coinvolti forse anche basso Lazio ed Abruzzo. Da lunedì grande variabilità e soprattutto tra giovedì e venerdì maltempo con neve a quote molto basse sul nord-ovest.

Prima pagina - 17 Gennaio 2015, ore 07.52

SITUAZIONE: un fronte perturbato sta attraversando il settentrione determinando precipitazioni nevose anche abbondanti su diversi settori alpini. Al suo seguito affluirà aria più fresca ed ancora instabile, che andrà ad attivare un minimo depressionario sul basso Tirreno, responsabile di un peggioramento del tempo sulle nostre regioni meridionali nella giornata di domenica.

NEVICATE: continueranno mediamente oltre gli 800-1100m, ma localmente anche a quote più basse, durante la giornata odierna, soprattutto sul settore alpino centro-orientale. In particolare nel pomeriggio-sera potranno assumere carattere di rovescio.

FREDDO: ne entrerà pochino sull'Italia nei prossimi giorni, ma segnatamente al nord, esso sarà sufficiente per attivare delle nevicate sino a quote molto basse sul settore occidentale (200-400m) con possibilità di neve anche in pianura non esclusa su ovest Piemonte.

EVOLUZIONE: da lunedì un canale depressionario si scaverà sull'ovest del Continente, ma sino a martedì i corpi nuvolosi associati a tale figura non raggiungeranno il nostro Paese, se non marginalmente, mentre per mercoledì è atteso il passaggio di un piccolo impulso instabile al nord, seguito giovedì dall'inserimento di una profonda depressione nord-atlantica con relativo netto peggioramento su quasi tutto il territorio.

MALTEMPO tra GIOVEDI e VENERDI: sarà in questa occasione che potranno verificarsi nuove nevicate su Alpi e questa volta anche Appennini centro-settentrionali a quote basse, specie sul settore piemontese e lombardo.

LUNGO TERMINE: la depressione di giovedì 22 sosterà sull'Italia almeno sino a domenica 25, insistendo sulle nostre regioni meridionali e richiamando aria più fredda, che porterà ulteriori nevicate in Appennino, questa volta sul settore meridionale e del medio Adriatico.

OGGI: al nord instabile, perturbato sul nord-est, specie sui monti, con piogge e nevicate oltre i 1000m circa, arrivo di schiarite al nord-ovest, ma nel pomeriggio-sera possibili rovesci tra Liguria e Lombardia in spostamento verso est con limite della neve a 600-700m, nelle vallate alpine settentrionali anche nei fondovalle. Migliora in nottata. Sulle centrali tirreniche tempo variabile con qualche rovescio sparso possibile, sul resto del centro nubi orografiche stratiformi senza precipitazioni, al sud parzialmente nuvoloso con schiarite anche ampie. Temperature in lieve diminuzione al nord-ovest e sulle Alpi.

DOMANI: migliora al nord con aria un po' più fredda, variabile al centro con ampie schiarite ma possibili rovesci su Lazio ed Abruzzo, instabile al sud con temporali sparsi o rovesci, specie nel pomeriggio-sera. Temperature in generale flessione.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum