Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sabato con il maltempo, in attenuazione domenica; da lunedì freddo in arrivo e neve in Adriatico!

Sacche d'aria fredda consentiranno nevicate sino a quote medio-basse in mattinata sul nord Appennino, specie sul settore emiliano. Fenomeni più intensi su nord-est, Emilia-Romagna, nord Sardegna e regioni tirreniche, dove non mancheranno temporali. Domenica residui fenomeni ma anche schiarite, da lunedì pomeriggio ONDATA di freddo in arrivo da nord-est con neve a quote sempre più basse su medio-basso Adriatico e Appennino meridionale.

Prima pagina - 23 Novembre 2013, ore 08.08

SITUAZIONE: una depressione a tutte le quote divenuta barotropica, cioè con minimo al suolo che tende a coincidere con il minimo in quota, centrata sul medio Tirreno tende a colmarsi solo lentamente e risulterà ancora determinante per il tempo di oggi sull'insieme del Paese, determinando fenomeni più rilevanti su nord-est, Emilia-Romagna e regioni tirreniche.

EVOLUZIONE: domenica l'azione della depressione diverrà meno importante ma saranno ancora possibili fenomeni qua e là su Tirreno e regioni di nord-est. Da lunedì invece aria fredda in discesa dal nord Europa tenderà a sfondare nel Mediterraneo da nord-est, determinando un sensibile calo delle temperature e nevicate sempre più importanti sul medio-basso Adriatico sino a 200m. Altrove la protezione delle Alpi e degli Appennini regalerà un sottovento soleggiato al nord e a gran parte delle regioni tirreniche.

FREDDO e NEVICATE: la massima intensità dell'ondata di freddo si vivrà nella giornata di martedì e sino alle prime ore di mercoledì con punte a 1500m di -12°C sulle Alpi orientali, prossime ai -10°C sul versante adriatico dell'Appennino. Nei bassi strati il freddo sarà meno intenso, ma dove l'aria fredda riuscirà a rovesciarsi al suolo con le precipitazioni, cioè lungo le regioni adriatiche e su parte del meridione, potranno facilmente avvicinarsi allo zero anche nelle ore diurne. Con il mare ancora caldo e con un'irruzione di così breve durata difficile pensare ad un attecchimento della neve sulla fascia costiera, questo non significa che anche con valori di +4 o +5°C non possano verificarsi rovesci nevosi sin sulla costa nelle situazioni temporalesche.

FINE DELL'AFFLUSSO FREDDO: la spinta dell'anticiclone delle Azzorre e l'arrivo nelle Alpi di un fronte caldo, determinerà da giovedì 28 un progressivo rialzo delle temperature, specie sul nord-ovest, dove la compressione altopressoria, unitamente ad una corrente favonica potrebbe portare le temperature sin su valori quasi primaverili per alcune ore, specie allo sbocco delle vallate alpine. Il freddo proseguirà attenuato solo al sud con neve però unicamente in Appennino sino a venerdì 29.

LUNGO TERMINE: tra sabato 30 e lunedì 2 dicembre: nuova moderata irruzione fredda ovunque da nord-est e di nuovo qualche nevicata a bassa quota su medio Adriatico e meridione, più ad ovest protezione dell'alta pressione. Il mastodontico anticiclone sembra però avere proprio su Italia e Balcani il suo punto debole ed anche prima dell'Immacolata potrà inserirsi una nuova saccatura colma di aria fredda.

OGGI: maltempo su nord-est con piogge e rovesci, neve oltre i 700m sull'Appennino emiliano, in rialzo. Fenomeni in retrogressione verso il nord-ovest, specie pianure, Appennino ligure, bassa Lombardia e basso Piemonte, fenomeni più sporadici sui settori settentrionali alpini, limite della neve attorno ai 900-1000m, in rialzo. Al centro tempo instabile con schiarite alternate a rovesci anche temporaleschi, specie sul Lazio e il nord Sardegna e limite della neve tra 1100 e 1400m. Al sud molto instabile su Campania e basso Tirreno con possibili rovesci o temporali, instabile altrove con rovesci sparsi ma anche schiarite. Temperature in aumento in quota e al sud, senza grandi variazioni altrove. 

DOMANI: nuvolosità irregolare su tutto il Paese con piogge residue sul nord-est e qualche rovescio sparso anche al centro-sud, specie sul Tirreno e sulle isole maggiori. Temperature in lieve ulteriore aumento, ma temporaneo. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum