Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primo passaggio perturbato: neve sulle ALPI

Fenomeni soprattutto al nord, incerta la situazione al centro ma in peggioramento, schiarite e assenza di fenomeni al sud. Domenica con richiamo di aria più fredda ed umida al settentrione e limite delle nevicate in calo sino in collina, qualche pioggia al centro. Tra lunedì e martedì nuovo passaggio perturbato al centro-nord, poi alta pressione.

Prima pagina - 2 Febbraio 2008, ore 08.14

SITUAZIONE: è in transito l'attesa perturbazione in arrivo dalla Francia. Si muoverà piuttosto rapidamente nelle prossime ore liberando il nord-ovest ma favorendo ancora qualche precipitazione sul Triveneto, l'Emilia-Romagna e poi sulle regioni centrali, specie Toscana, Umbria e Marche. Domenica l'inserimento di aria più fredda e umida dalla porta della Bora (tecnicamente formazione di un naso pressorio in Valpadana che porta venti da sud al nord delle Alpi) manterrà attive condizioni di instabilità al nord, mentre al centro si avranno residue piogge. EVOLUZIONE: lunedì l'inserimento di una nuova saccatura dalla Francia recherà un ulteriore peggioramento al settentrione e poi anche sulle regioni centrali ancora con nevicate a quote collinari al setrentrione, specie sul settore occidentale, dove i fiocchi potranno interessare anche le città di Torino, Cuneo ed Aosta ma forse anche Varese. ALTA PRESSIONE: dopo il passaggio della seconda perturbazione, da mercoledì a sabato rapido ripristino di condizioni anticicloniche su tutto il Paese salvo disturbi su Alpi e medio-basso Adriatico. Le temperature si ripoteranno su valori superiori alla media del periodo. SECONDA DECADE DEL MESE: possibile ritorno del freddo con lo spostamento dell'alta pressione verso le Isole Britanniche e discesa di una saccatura dalla Scandinavia verso l'Europa balcanica. Seguire gli aggiornamenti. Gli indici di teleconnessione sono migliorati ma ancora regna molta incertezza. OGGI: al nord passaggio perturbato con piogge al piano e neve sulle Alpi oltre i 600m, in trasferimento da ovest ad est con tempo in miglioramento temporaneo nel pomeriggio-sera. Al centro invece cielo irregolarmente nuvoloso con tendenza a peggioramento associato a piogge, specie in serata e nella notte e su Toscana, Umbria e Marche. Un po' di foehn pomeridiano sulle Alpi e in serata ingresso della Bora sul Golfo di Trieste con temperature in calo. Al sud cielo parzialmente nuvoloso con ampie schiarite e assenza di fenomeni. DOMANI: ancora tempo instabile al nord con nuvolaglia irregolare tendente ad intensificarsi e piogge sparse con limite della neve in calo sino in collina e localmente anche più in basso (300-400m) su Piemonte e Lombardia (grazie al vento da est). Al centro cielo nuvoloso su Toscana, Umbria e Marche con qualche pioggia sparsa, incerto su Lazio ed Abruzzo, schiarite in Sardegna. Al sud irregolarmente nuvoloso, schiarite e tempo secco. Temperature in calo al nord.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum