Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

POLO già al FREDDO: cosa potrà comportare?

Vortice polare atteso in fase di compattazione e rafforzamento nel corso della prima decade di ottobre e temperature piuttosto basse; potranno esserci conseguenze sull'autunno?

Prima pagina - 22 Settembre 2017, ore 11.37

Al Polo si fa sul serio: nel corso della prima decade di ottobre potrebbe verificarsi un deciso rafforzamento dell'attività del vortice polare, con aumento delle velocità zonale alle medie latitudini e dunque con un'accelerata della corrente a getto. In pratica i venti da ovest soffierebbero tesi, senza determinare grossi scambi di calore tra le latitudini.

Solo sull'Europa e su parte del Canada orientale si potrebbe verificare qualche ondulazione responsabile di fasi moderatamente perturbate, Italia inclusa.
 

Da notare ancora il gran caldo presente tra Medio Oriente ed Asia.
Il grosso del freddo comunque rimarrebbe confinato al Polo senza interessare in modo particolare nessuna zona posta a latitudini più basse: e si tratterebbe anche di un signor freddo, considerata la stagione, con punte di -12°C a 1500m, non sempre riscontrabili in questo periodo.

In particolare spicca la quasi totale mancanza di irruzioni fredde su gran parte del Canada e States, ma anche sulla Russia.
Cosa significa, che conseguenze potrebbero esserci?

La situazione è ovviamente transitoria e gli accumuli di freddo, quando la corrente rallenta, possono trovare una valvola di sfogo verso sud, portando repentini cali termici e risvolti anche precocemente invernali su molte zone, segnatamente su Canada, parte degli States, ma anche Scandinavia e nord della Russia.

Più freddo si accumula più ci sono probabilità che, avanzando la stagione, possono proporsi situazioni interessanti anche alle nostre latitudini. Sarebbe molto importante per un semestre freddo serio, che a raffreddarsi fosse soprattutto la Russia, in questo modo potrebbero esserci maggiori opportunità di assistere a stagioni dinamiche e magari anche caratterizzate da episodi nevosi a bassa quota sulle nostre montagne.

E' comunque prematuro spingerci così avanti. Facciamo però un nodo al fazzoletto rispetto alla situazione appena descritta.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.11: SS340 Regina

rallentamento

Traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Brienno (Km. 13,8) e Incrocio Colonno (Km. 20)..…

h 20.09: SS340 Regina

blocco

Tratto chiuso causa manifestazione nel tratto compreso tra Incrocio Colonno (Km. 20) e Incrocio Tre..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum