Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PIOGGIA PADRONA DI CASA AL NORD

Emergenza nel parmense, lo Scirocco guadagna terreno verso nord ma sulle Alpi occidentali il limite delle nevicate calerà presto

Prima pagina - 14 Novembre 2000, ore 07.25

Lo Scirocco ha raggiunto Genova, si é insinuato sulla pianura veneta, ha soffiato implacabile sulle Alpi e a nord di esse, facendo schizzare i valori termici su valori primaverili anche sulle località alpine. Il limite delle nevicate si é innalzato localmente fino a 2300 m. Oggi fortunatamente comincerà a calare a partire da ovest, ma le Dolomiti ne risentiranno ben poco, con lo zero termico stimato qui sui 2500-2600 m. Se gli effetti del favonio si stanno rapidamente attenuando a nord della catena alpina, sulla Toscana il "caldo" fuori stagione persiste: 17°C a Pisa, 18°C a Grosseto con vento da SE a più di 60 km/h. Blando l'effetto favonico appenninico nel bolognese, che infatti é rimasto allineato su valori prossimi a quelli della Pianura Padana, l'aria calda ha invece sfondato con le consuete caratteristiche sul litorale abruzzese con valori anche superiori a 20°C, a Rimini (+18°C) ed Ancona anche se in modo decisamente irregolare. Al sud il cielo é generalmente sereno e a Palermo c'é il termosifone naturale: 21°C e vento di caduta da sud a 30 km/h: davvero un bel risparmio energetico; se continuerà a non piovere però, l'emergenza idrica farà ancora notizia. Un'emergenza totalmente opposta la stanno vivendo gli abitanti di Parma: il torrente che attraversa la città si é ingrossato paurosamente dopo gli oltre 200 mm di pioggia caduti nelle ultime 48 ore, preoccupazione anche per il Barganza. Tutti i ponti sul Parma sono stati chiusi. Se qualche lettore della zona avesse ulteriori notizie, é pregato di contattarci. Intanto sul fronte delle previsioni la situazione va verso un lento sblocco: transiterà entro domattina la perturbazione "Casablanca" con effetti marcati solo al nord e sulla Toscana, sporadici rovesci anche su Umbria e Lazio, ma di poco conto. Più a sud e sull'Adriatico temporanea attenuazione dei venti e nulla più. Da giovedì ecco la subdola depressione collegata in qualche modo al sistema, perchè attivata proprio dall'aria fredda che lo seguirà, che punterà all'alto Tirreno investendo ancora il nord con piogge e temporali, ma questa volta sarà protagonista anche il centro, Sardegna compresa. Il sud potrebbe trovarsi sotto la pioggia da sabato, con lo spostamento del minimo verso sud. L'ostacolo posto dai due anticicloni, uno ad ovest ed uno ad est del continente, costringerà il nostro minimo a sprofondare verso sud, ma resterà aperto un piccolo, strategico varco proprio sull'Europa centrale; su quel varco potrebbe costruirsi la prossima settimana una nuova ondata di maltempo con annesso freddo e addirittura la neve a quote medio-basse. Ne riparleremo nella "sfera di cristallo". Comunicazione: abbiamo inserito un nuovo sondaggio nel giornale. Lo trovate nel menu di destra in basso, si accede dalla homepage. Potete quindi farci sapere le vostre preferenze, in modo che il giornale possa essere costruito secondo le vostre esigenze.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.17: A30 Caserta-Salerno

coda

Code per 3 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Nola (Km. 18,9) e Allacciamento..…

h 13.15: A23 Palmanova-Tarvisio

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (Km. 105,2) in direzione Tarvisio da..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum