Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pioggia e neve tornano sul nord-ovest, altrove si apre il dominio dell'instabilità pomeridiana

Il tempo perturbato si è trasferito al nord, segnatamente su Emilia Romagna, Oltrepo Pavese e Basso Piemonte, dove stazionerà fino a domani. Altrove salirà in cattedra una generale instabilità pomeridiana, in grado di coinvolgere buona parte dello Stivale. Le temperature si manterranno sotto la media del periodo.

Prima pagina - 26 Marzo 2007, ore 07.51

LIVE Finalmente pioggia e neve sul nord-ovest! Stamane apriamo con un sospiro di sollievo che tanti aspettavano ormai da diversi mesi: complice infatti l'azione combinata del fronte occluso esteso su buona parte del nord e dello stau originato da correnti orientali al suolo, Piemonte, Bassa Valle d'Aosta e Oltrepo Pavese stanno beneficiando di accumuli precipitativi più che discreti, concentrati su Cuneese e Basso Torinese. La neve cade moderata, a tratti intensa, oltre i 700 metri sull'arco alpino, localmente più in basso, ma già intorno ai 400 sul settore appenninico del Pavese. Piogge e nevicate interessano anche tutta l'Emilia Romagna e marginalmente l'entroterra ligure, mentre ieri era stata la volta del settore prealpino, con Veneto e Basso Trentino sugli scudi. Al momento piove anche sul Pesarese e sul Salento, mentre ampie schiarite accompagnate da nebbia in banchi, freddo fuori stagione e gelate nei fondovalle si sono rivisti sul centro tirrenico, anche a quote collinari. SITUAZIONE Sull'Italia permane attiva, seppure in via di indebolimento, una circolazione depressionaria che con il proprio fronte occluso genera ancora tempo moderatamente perturbato su Emilia Romagna, Pesarese, Pavese, Bassa Valle d'Aosta, entroterra ligure e Piemonte. Nel corso delle prossime ore, complice l'affermarsi proprio sul nord-ovest di un'ansa antiticlonica, il tempo andrà gradualmente migliorando, pur mantenendo sempre un'impronta instabile. Instabilità che, durante la fase pomeridiana, interesserà anche il resto del settore peninsulare, coinvolgendo marginalmente le Isole Maggiori. Il tempo non sembra insomma intenzionato a rientrare nella stabilità, anche se sul Mediterraneo centrale, comunque, la depressione andrà progressivamente colmandosi e l'instabilità ridimensionandosi. EVOLUZIONE Ma le cose non sembrano andare a buon fine per i progetti di un'alta pressione evidentemente troppo sbilanciata verso nord e palesemente attratta da conquiste dal sapore nord-continentale. Tanto basterà a spianare la strada ad un nuovo nucelo depressionario di matrice mediterranea che, nel corso della settimana, approfittando della palude barica ristagnante sull'Italia, farà la voce grossa su Calabria e Isole Maggiori, ma potrebbe anche espandere il proprio raggio d'azione a tutto lo Stivale. Nel week-end sembra poi farsi strada un parziale miglioramento, ma sempre con il condizionale dell'instabilità pomeridiana. Insomma, gli amanti del sole e della stabilità atmosferica dovranno ancora aspettare. Quanto, non ci è dato ancora di saperlo, visto che le prospettive per Pasqua e per la Settimana Santa sono votate ad un tipo di tempo piuttosto movimentato. Di questo parleremo comunque diffusamente nelle sedi opportune. Intanto vediamo il tempo che ci aspetta oggi e domani sull'Italia. OGGI: su Emilia Romagna, Piemonte, Pavese, entroterra ligure e Bassa Valle d'Aosta iniziali condizioni di tempo perturbato tendente ad instabilità a partire da tardo pomeriggio; precipitazioni diffuse di moderata intensità con neve intorno ai 700-800 metri su Alpi e nord-Appennino, fin sui 500-600 sul Cuneese. In serata anche il resto del nord, Friuli e Alto Adige a parte, sarà interessato da una generale instabilità. Asciutto su Alta Valle d'Aosta e litorale ligure. Altrove, sul settore peninsulare, ampie schiarite al mattino alternate ad annuvolamenti compatti; nel corso del pomeriggio instabilità diffusa. Spruzzate di neve in Appennino oltre quota 800-900 metri sul settore settentrionale, 1100-1200 metri s quello centrale e 1200-1500 su quello meridionale. Più sole sulle Isole dove comunque non mancherà occasione per qualche acquazzone, specie su Messinese, Nuorese ed Ogliastra. Venti sostenuti da est sul Triveneto, in rinforzo da nord sul Ponente Ligure, moderati da sud-est sul Golfo di Taranto. Mossi i relativi bacini, calmi o poco mossi gli altri mari. DOMANI: molto nuvoloso o coperto al centro-nord, con tempo moderatamente perturbato su Emilia Romagna, Lombardia sud-occidentale, Piemonte, Bassa Valle d'Aosta, Marche, Umbria e Toscana; attese nevicate in montagna oltre gli 800-1000 metri, localmente più in basso. Nel corso del pomeriggio generale instabilità in estensione anche al resto del nord e su buona parte del sud, con parziale coinvolgimento delle Isole Maggiori. Temperature stazionarie, con freddo per la stagione su tutto lo Stivale, specie al centro-nord. Ventilazione e moto ondoso senza variazioni significative.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.43: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Frosinone (Km. 623,8) e Ceprano (Km. 643,3) in direzione Napoli..…

h 15.42: A22 Autostrada Del Brennero

coda rallentamento

Code per 2 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Brennero (Km. 1,5) e Vipi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum