Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Perturbazioni in veloce transito in un contesto sempre più primaverile

Una serie di perturbazioni visita l'Italia da ovest in un contesto variabile e sempre meno freddo anche al nord. Sul finire della settimana ulteriore rialzo termico, specie al centro e al sud, ma ancora variabilità, con piogge a tratti, segnatamente al nord. La prossima settimana tempo simile, sempre molto variabile ma non freddo.

Prima pagina - 6 Marzo 2018, ore 07.36

COMMENTO: la settimana di inverno vero che ha vissuto l'Italia sembra ormai un ricordo. La primavera incalza e lo fa con un flusso di correnti occidentali piuttosto tese, in cui si inseriscono veloci perturbazioni, in grado di portare piogge anche consistenti sulle regioni tirreniche. Tale situazione si protrarrà probabilmente almeno sino alla metà del mese, se non oltre, in un contesto mite. Solo in terza decade il modello americano prevede qualche scombussolamento barico in grado di modificare questo assetto, ma è davvero prematuro parlarne.

SITUAZIONE: una perturbazione transita da ovest, portando piogge soprattutto al nord e lungo le regioni tirreniche. Sacche d'aria fredda consentono nevicate sulle Alpi e sul nord degli Appennini sin verso gli 800-1000m.

EVOLUZIONE: mercoledì altro fronte in transito con la medesima traiettoria. Giovedì pause asciutte, poi arrivo di un altro modesto corpo nuvoloso a ridosso di Liguria e Toscana con piogge serali.

MITEZZA: da venerdì rialzo delle temperature al centro e al sud, in parte anche al nord, per un respiro di aria molto mite di matrice nord africana. Nel fine settimana però il parziale ingresso di una nuova figura depressionaria di origine atlantica determinerà a tratti delle piogge sul nostro settentrione, in particolare nella giornata di domenica.

PROSSIMA SETTIMANA: sarà ancora all'insegna della variabilità. Saranno soprattutto le regioni settentrionali e parte del centro a risentire del passaggio di altri fronti atlantici, sempre in un contesto mite, che si sperimenterà soprattutto al sud, dove i fenomeni risulteranno più scarsi.

CAMBIAMENTI: rispetto a questo quadro barico non se ne vedono sino alla fine della seconda decade di marzo. Forse nell'ultima parte del mese si verificherà una modifica dell'assetto barico con aria fredda che potrebbe scendere verso sud. (Da verificare).

OGGI: su tutte le regioni condizioni di spiccata variabilità. Al mattino piogge soprattutto tra Lombardia, regioni di nord-est, regioni tirreniche, poi nel pomeriggio segnatamente su medio e basso Tirreno, anche temporalesche, ma ancora sul nord-est, altrove generalmente asciutto. Nelle Alpi e su nord Appennino limite della neve oltre gli 800-1000m, in rialzo nel corso della giornata. Temperature senza grandi variazioni.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.11: A7 Milano-Genova

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vignole Borbera (Km. 88,6) e Isola Del Cantone (Km. 100,7) in d..…

h 22.58: A13 Bologna-Padova

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Monselice (Km. 88,6) e Terme Euganee (Km. 95) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum