Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Perturbazione in transito al nord e al centro

Fenomeni dapprima più probabili su nord-ovest e regioni centrali tirreniche, poi su Triveneto, Emilia-Romagna e medio Adriatico. Giovedì qualche modesto riflesso anche al sud tra basso Adriatico e basso Tirreno, migliora altrove e clima fresco. Da venerdì a domenica bel tempo quasi ovunque; qualche addensamento solo sulle Alpi, specie sui settori centro-orientali. Clima gradevole. Da lunedì saccatura in lento avvicinamento all'Italia da ovest ma con conseguenze da valutare.

Prima pagina - 19 Settembre 2012, ore 07.52

SITUAZIONE: un sistema frontale sta attraversando l'Italia centro-settentrionale; il ramo freddo si trova ormai a ridosso del nord-ovest e nel pomeriggio si porterà tra il nord-est e le regioni centrali, per poi allontanarsi nella notte verso i Balcani, coinvolgendo ancora marginalmente il medio-basso Adriatico sino a giovedì mattina.

EVOLUZIONE: dietro il fronte affluirà aria temporaneamente più fresca da nord, ma il tempo tenderà a migliorare ovunque sino a domenica, grazie ad una parziale rimonta dell'anticiclone subtropicale, che regalerà tempo soleggiato e clima gradevole sull'insieme del Paese. Solo nelle Alpi, al limite della struttura anticiclonica, potrà manifestarsi qualche incertezza ma generalmente senza conseguenze di rilievo.

DILEMMA: sta invece diventando un tormentone l'affondo di una vasta depressione centrata all'altezza delle Isole Britanniche per l'inizio della prossima settimana. Tutto è legato alla presenza dell'ex ciclone "Nadine" che tende a mandare in "tilt" i modelli, specie quello americano. L'azione attrattiva di quel vortice finirebbe per far affondare la saccatura direttamente sulle Canarie, sollevando aria calda verso l'Italia dal nord Africa. In più un anticiclone sull'est europeo rallenterebbe l'avanzata verso levante della depressione, relegando eventuali fenomeni all'estremo nord-ovest. Venti da est limiterebbero il caldo in Valpadana, che invece andrebbe ad interessare il resto del Paese ormai fuori stagione. Ma la situazione è tutt'altro che definita, seguite gli aggiornamenti!

OGGI: rovesci intermittenti al nord-ovest con tendenza a schiarite dal pomeriggio, peggiora su nord-est ed Emilia-Romagna con rovesci anche temporaleschi a carattere sparso, spruzzate di neve sulle Alpi oltre i 1700-1800m, piogge sulla Toscana, qualche rovescio anche sul Lazio, inizialmente asciutto sul resto del centro, ma con peggioramento tra pomeriggio e sera, associato a rovesci o temporali. Sulla Sardegna passaggi nuvolosi ma tempo generalmente asciutto con tendenza a miglioramento e con ingresso del Maestrale. Dal pomeriggio venti di foehn lungo le vallate alpine e bora sull'Alto Adriatico. Al sud cielo nuvoloso sulla Campania con isolati rovesci, velato o parzialmente nuvoloso sulle rimanenti zone con qualche occhiata di sole. Temperature in calo al nord e al centro.

DOMANI: in mattinata bello al nord, sulle centrali tirreniche e sulla Sardegna, ultimi rovesci su medio Adriatico, incerto al meridione, con qualche fenomeno segnatamente tra Molise, Puglia, forse basso Tirreno e zone interne lucane, ma con tendenza a miglioramento. Ventoso e fresco ovunque, specie al nord.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum