Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PARADISO BIANCO AL NORD-OVEST

Una nevicata fiabesca ha caratterizzato la vigilia e la notte di Natale sul Piemonte e sulla Lombardia. La neve è caduta anche in Trentino, Veneto ed Emilia; in Romagna si è localmente verificato il fenomeno del gelicidio, neve anche ad Assisi ed in molte località appenniniche, ma la temperatura, complice il Libeccio, è risalita di molti gradi.

Prima pagina - 25 Dicembre 2000, ore 06.36

L'isola felice del nord-ovest. Difficilmente Piemonte e Lombardia dimenticheranno questa notte Natale 2000. Sono state 24 ore da sogno, vissute in un clima di euforia contagiante. Tutti fuori a camminare nella neve ieri a Milano, come ad Asti, Torino, Vercelli, Novara, Bergamo, Pavia, Varese, Brescia, Como, Alessandria. La neve è scesa a tratti anche nel piacentino e nel parmense, mentre il gelicidio, cioè il fenomeno della pioggia che ghiaccia al suolo, si è pericolosamente manifestato in molte località della Romagna. Primi fiocchi timidi già dal mattino in Piemonte e Lombardia, in un crescendo sempre più convincente, ancorchè intermittente. Primo obiettivo: le macchine..In pochi minuti sono già bianche, ed è la felicità dei bambini. Contemporaneamente si imbiancano alberi e prati, nel pomeriggio la nevicata assume toni di una certa intensità e si estende alla Valle D'Aosta, toccando in prima serata anche Veneto e Trentino. Verso sera primi grossi problemi sulle tangenziali milanesi e alla Malpensa. La nevicata alterna fasi caratterizzate da "cristalli a larghe ramificazioni" a "cristalli dendritici normali". Anche Verona s'imbianca ma poi la precipitazione si trasforma in pioviggine. Genova ha atteso la neve per ore invano. La temperatura calava per tutto il pomeriggio, il vento da NE sembrava portare la città verso una sicura nevicata, invece in quota l'avvezione calda da SW rovinava ogni illusione di bianco. Neve e bufere invece nell'entroterra ligure. Con l'arrivo del buio il cielo delle città del nord-ovest si colora: è "l'arancione", il cielo tipico da fitte nevicate con la collaborazione degli effetti speciali offerti dalle luminarie natalizie. La Messa di Mezzanotte si svolge ovunque in un atmosfera commovente, si entra quasi in estasi mistica. Le segnalazioni di neve sul nostro forum continuano imperterrite in piena notte: la neve batte sempre tutto, anche la discoteca. E' il trionfo della natura! Al centro invece arriva il Libeccio ma sull'Appennino fa ancora in tempo a vedersi la neve. Il Libeccio è enttato con sadismo anche sulla Capitale; la temperatura è salita fino a 13°C nelle ultime ore. Al momento il manto nevoso sulle regioni interessate da neve non supera i 20 cm, le principali arterie di traffico sono percorribili senza catene, anche se facendo molta attenzione a non frenare bruscamente. Dopo il passaggio di "Santa Claus" che al nord-ovest è stato davvero generoso ma che ha regalato qualche fiocco inatteso anche sulle regioni nord-orientali, è tempo di tornare con i piedi per terra. La circolazione da SSW ci penalizza e un altro corpo nuvoloso è in viaggio verso la nostra Penisola: esso sarà in grado di provocare nuove precipitazioni che in questa occasione si estenderanno a tutta la Penisola. La neve che localmente ancora resiste sulle regioni nord-occidentali, sarà sostituita da pioggia o nevischio, anche se sacche d'aria fredda residua potrebbeto ancora creare qualche sorpresa ai previsori, noi compresi. Pioggia sicura purtroppo per il NE. Sulla Toscana e la Liguria si potranno avere anche dei temporali, come già avvenuto nelle ultime ore. Nel corso di domani però il tempo migliorerà al nord, specie su Piemonte e valle d'Aosta, mentre saranno le regioni centrali a risentire delle maggiori precipitazioni, localmente abbondanti. Tra mercoledì e giovedì sembra poi prendere forma un nuovo mutamento della circolazione atmosferica in quota. Il freddo, al momento parcheggiato sul nord Europa, dovrebbe puntare maggiormente verso la nostra Penisola. Al momento non è lecito spingersi troppo avanti nella previsione, ma pur con qualche incongruenza e diminuendone la portata, i modelli sono ancora propensi a farci credere in un'apprezzabile diminuzione delle temperature per la fine dell'anno. Intanto BUON NATALE A TUTTI e grazie della vostra fedeltà.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum