Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ONDATA di FREDDO su Europa e gran parte d'Italia ormai imminente

Durerà sino a mercoledì, al nord sino a giovedì. Porterà neve su diverse regioni tra nord e centro. Ultimo episodio nevoso atteso per giovedì tra nord e zone interne del centro ma con sensibile rialzo delle temperature. Poi sempre tempo dinamico ma non freddo.

Prima pagina - 24 Febbraio 2018, ore 07.48

COMMENTO: stamane i principali modelli confermano la breve ma intensa fase fredda sull'Europa e su gran parte d'Italia in arrivo tra domenica e mercoledì con annesse precipitazioni nevose su diverse regioni, specie del centro e dell'estremo nord-ovest, a cui seguirà l'arrivo di aria nettamente più mite ed umida, foriera tuttavia di un ultimo episodio nevoso, attualmente di debole rilevanza, tra nord e centro Italia.
I modelli più performanti alla fine si sono imposti su quelli minori, trovando la quadratura del cerchio, salvo clamorose e un po' improbabili sorprese.

SITUAZIONE: la circolazione depressionaria che da giorni insiste sull'Italia si attenua temporaneamente, pur dispensando ancora qualche fenomeno tra l'estremo nord-ovest, le regioni centrali ed il meridione. Dalla Russia si sta muovendo a grandi falcate verso il centro Europa ed il nord Italia una massa d'aria gelida che comincerà a sfondare dalla prossima notte dalla porta della Bora.

TRIESTE: la città è stata martoriata dalla Bora negli ultimi giorni con diversi danni, crolli di alberi e caduta di tegole dai tetti sulle auto in sosta.

EVOLUZIONE: domenica l'impatto dell'aria fredda sarà notevole soprattutto al nord, dove non mancheranno nevicate da stau orografico sul Piemonte, la fascia prealpina lombarda, l'Oltrepò Pavese e l'Emilia-Romagna. L'aria gelida, con valori sino a -12°C a 1500m in serata sul nord-est, sfonderà poi sul medio Adriatico, portando neve sin sulle coste.

LUNEDI e MARTEDI: lunedì formazione di un minimo depressionario tra il medio Tirreno e lo Jonio con ripercussioni instabili su gran parte del centro e del sud ma con l'aria fredda che riuscirà a produrre nevicate in pianura solo su Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, solo localmente e in media oltre i 200m su Toscana, Lazio interno, in collina tra Campania e Lucania. Al nord nessun fenomeno di rilievo ma freddo intenso con massime che potrebbero anche non superare gli zero gradi su diverse aree di pianura, escluse le isole di calore urbane. Martedì ancora nevicate sul medio Adriatico e sulla Romagna, in attenuazione altrove.

MERCOLEDI e GIOVEDI: inizialmente ancora molto freddo tra nord e centro, ma improvvisa rotazione delle correnti dai quadranti meridionali e sensibile rialzo dei valori, specie al sud e sulla Sardegna con risalita di un fronte caldo con probabili nevicate di addolcimento su zone interne del centro e poi al nord, ma di durata limitata (tra mercoledì sera e giovedì pomeriggio) e apporti che al momento sembrerebbero modesti, stante la lontananza dalla depressione che lo genererà.

LUNGO TERMINE: sul nord e sul centro del Continente agiranno molti vortici depressionari con precipitazioni e ancora un po' di freddo, tempo dinamico anche sull'Italia ma probabilmente più mite.

OGGI: nuvolaglia irregolare su tutto il Paese, ma più insistente ed intensa su nord-ovest, dove si verificheranno residue precipitazioni, nevose anche a quote collinari, ma in temporaneo esaurimento con il passare delle ore. Al centro e al sud sviluppo di rovesci sparsi e di qualche temporale alternato a schiarite, in un contesto mite. Al nord-est e la Liguria schiarite anche ampie e assenza di fenomeni. In serata ingresso della Bora con ritorno delle nevicate sull'Appennino emiliano-romagnolo sino a 400m, poi anche sul Piemonte sino a 300m, in calo ovunque nella notte sino in pianura. Temperature dapprima in aumento nei valori massimi, poi in netto calo dalla serata sul nord-est.

DOMANI: su Piemonte, ovest Lombardia e sull'Emilia-Romagna nuvoloso con deboli nevicate a ridosso dei rilievi, debolissime e sporadiche in pianura. Sulle Prealpi venete e sul basso Trentino nuvoloso e qualche fiocco di neve, su Valle d'Aosta, resto del Veneto e Friuli Venezia Giulia bel tempo, bora forte sul Golfo di Trieste e Venezia con calo termico sensibile su tutto il nord. Al centro nubi e rovesci anche nevosi in arrivo sul medio Adriatico, nubi irregolari sul resto del centro, con piovaschi sparsi e brevi rovesci di pioggia, in serata neve in arrivo su Appennino toscana, Umbria, Lazio interno. Temperature in sensibile calo in Adriatico, dalla serata anche sul Tirreno. Al sud instabile con rovesci sparsi alternati a schiarite. Lieve calo termico.






 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.53: A4 Torino-Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Milano Ghisolfa (Km. 12..…

h 09.53: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Val Di Sangro (Km. 422) e Vasto Nord-Casalbordino (Km. 437,3) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum