Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova fase di maltempo al centro-sud nel corso della settimana, nord ancora beffato dalla neve

Inizio settimana con fiocchi sui crinali altoatesini e con rovesci sul basso Tirreno. Qualche fiocco possibile al nord-ovest solo nella notte su giovedì, per il resto asciutto. Sporadici fenomeni (ma piovosi al piano) sull'estremo nord-est. Da venerdì a domenica tutto il maltempo si concentrerà al centro-sud, con neve in Appennino oltre gli 800-1000m. Gennaio chiuderà così, con i primi di febbraio nuovo possibile afflusso di aria fredda ma secca da nord.

Prima pagina - 24 Gennaio 2011, ore 07.36


Potrebbe essere questa l'unica concessione nevosa per il nord-ovest: sono i fenomeni indicati dal nostro modello per la notte su giovedì, ma la probabilità di accumuli è in realtà molto scarsa, inferiore al 30 per cento. In seguito la lontananza dalla depressione renderebbe impossibile una fenomenologia organizzata.

NEVE in FRANCIA e SPAGNA: nei prossimi giorni la neve se ne andrà a visitare Francia e Spagna, beffando ancora una volta il nostro settentrione e le zone alpine. Come scrivevamo qualche giorno fa, per le Alpi si va a febbraio, nella speranza che non sia solo e sempre vento da nord, altrimenti la stagione andrà portata avanti con i cannoni.

SITUAZIONE: un flusso di correnti instabili dai quadranti settentrionali spinge aria umida sui crinali alpini di confine e sul basso Tirreno. Sul Regno Unito perde temporaneamente importanza la vasta zona anticiclonica che sta deviando verso est il grosso del maltempo europeo.

EVOLUZIONE: da martedì aria progressivamente più umida coinvolgerà tutte le regioni tirreniche. Un piccolo vortice freddo ragggiungerà mercoledì pomeriggio la Francia determinandovi un peggioramento nevoso. Le correnti di richiamo recheranno sull'estremo nord-ovest italiano qualche debole nevicata, specie nella notte su giovedì.

RESTO DELLA SETTIMANA: entro giovedì sera due minimi depressionari prenderanno vita alle basse latitudini mediterranee, favorendo maltempo venerdì sulle isole maggiori e nel fine settimana su quasi tutto il centro-sud, con neve in Appennino a quote però superiori agli 800-1000m. Al nord ancora in gran parte asciutto. 

PRIMI DI FEBBRAIO: l'anticiclone europeo proverà ancora ad estendersi sul centro Europa sbarrando la strada alle correnti fredde da nord, ma riuscendovi solo in parte. Sull'Italia dovrebbe instaurarsi una corrente da nord, che a tratti spingerebbe aria fredda, specie in direzione delle regioni adriatiche, con risvolti tutti da valutare.

OGGI: al nord passaggi nuvolosi medio-alti ma con tempo secco e in parte soleggiato. Solo sui crinali alpini di confine altoatesini e forse friulani nuvoloso e qualche nevicata portata da nord. Al centro nuvolosità irregolare, ma con schiarite e tempo secco. Al sud nuvolosità irregolare, più intensa sul versante tirrenico, dove più probabili risulteranno i rovesci, anche a sfondo temporalesco, con neve a 700m. Temperature senza grandi variazioni.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum