Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Novità sull'evoluzione del tempo a breve e medio termine

Discrepanze anche notevoli tra le mappe in nostro possesso. Quantomai importante seguire allora gli aggiornamenti per non trovarsi inzuppati in una giornata prevista solo nuvolosa o viceversa.

Prima pagina - 27 Marzo 2003, ore 16.02

Sembra tutto deciso, calma piatta, relax: depressione che punta il centro-sud, in particolare Sardegna e basso Tirreno, nuvolaglia anche al nord ma con pochi fenomeni. Invece questa sera ecco ripresentarsi lo spettro dell'incertezza; è bastata una mappa meno ottimista delle altre e subito il discorso week-end potrebbe riaprirsi, ma anche tutta l'evoluzione della prossima settimana sarebbe soggetta a variazioni significative, rispetto ad esempio a quanto annunciato stamane. Ecco le due varianti: 1 Traiettoria della depressione in arrivo da ovest più alta. Conseguenze? Piogge più importanti al nord, specie sabato. Maggiore coinvolgimento della Toscana e del Lazio. Confermato invece il peggioramento sul resto d'Italia con temporali tra domenica e lunedì sul basso Tirreno. Lunedì ancora tempo instabile al centro-sud ma in temporaneo miglioramento, tempo discreto al nord. 2 Alta pressione in rapida estensione verso l'Europa settentrionale con ramo dinamico sulle Isole Britanniche e termico sulla Scandinavia. Conseguenze? Mediterraneo in balia delle correnti fredde da ENE e non più da nord, depressioni atlantiche che viaggiano alle basse latitudini mediterranee e vengono alimentate dagli afflussi freddi in arrivo dalla Finlandia e dalla Russia. Tutta Italia con tempo instabile e relativamente freddo. Insomma una situazione ben diversa da quella dipinta solo qualche ora fa. Eliminiamo le varianti: WEEK-END: depressione che viaggia alle basse latitudini mediterranee, maltempo moderato al centro-sud, specie basso Tirreno e Sardegna, nord quasi fuori. (tutto come da copione) PROSSIMA SETTIMANA: alta pressione che si sbilancia verso nord e discese di correnti progressivamente più fredde dalla Scandinavia verso i Balcani con moderato interessamento dell'Adriatico e del meridione d'Italia. In una situazione del genere lunedì avremmo ancora dell'instabilità al sud in guarigione, tempo discreto altrove, da mercoledì il nord risulterebbe in gran parte protetto dalle Alpi, mentre l'aria fredda arrecherebbe instabilità sul medio Adriatico e al sud, provocando nuovi rovesci nevosi dapprima sino a quote medie e tra venerdì 4 e domenica 6 aprile anche a quote collinari. L'Umbria sarà al limite, il tempo risulterù più stabile sulle centrali tirreniche e gran parte della Sardegna. Vi lasciamo con il dubbio, ricordandovi che MeteoLive NON SI FERMA MAI su un modello solo ma ragiona sempre a 360° e cerca di offrirvi sempre la previsione migliore. Chissà che venerdì non si riesca a vederci più chiaro...

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.32: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Sarno (Km. 36,2) e Palma Campania in direzione Caserta dalle 1..…

h 15.32: A52 Tangenziale Nord Di Milano

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano e Svincolo SP44 Milano-Meda..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum