Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nevicate sull'Appennino centro-settentrionale

Saranno soprattutto le zone appenniniche centro-settentrionali a risentire del peggioramento in atto sulla Penisola con fenomeni nevosi anche a quote basse. Spruzzate anche sulle Alpi. Fino a questo pomeriggio fenomeni più probabili al nord-ovest e sul versante tirrenico, in seguito penalizzati medio-Adriatico e meridione. Sabato più freddo ovunque, miglioramento generale nel corso di domenica.

Prima pagina - 2 Gennaio 2004, ore 07.29

LIVE: qualche nevicata a quote basse viene segnalata sull'Appennino ligure e sull'Ossola, alto Piemonte. Da notare stamane i -14°C di Helsinki e i -9°C di Praga. SITUAZIONE: una depressione con minimo barico sul Mar Ligure interessa le nostre regioni, mostrandosi temporaneamente più attiva sul versante tirrenico e al nord-ovest. Il minimo barico scivolerà rapidamente verso sud fino a raggiungere domattina il basso Tirreno e nel pomeriggio lo Jonio. Sull'Italia verrà richiamata temporaneamente aria più fredda, che investirà soprattutto il versante adriatico. Entro lunedì mattina la zona di bassa pressione avrà abbandonato l'Italia, colmandosi. Nel frattempo da ovest si affermerà un campo di alta pressione che favorirà un netto rialzo delle temperature, segnatamente in montagna e lungo le zone costiere. EVOLUZIONE: altre perturbazioni scorreranno sull'Europa centrale nei prossimi giorni, interessando marginalmente l'arco alpino e la Liguria, per il resto il tempo si manterrà abbastanza soleggiato, a tratti nebbioso e relativamente mite per la stagione, in particolare in quota e lungo le coste. NAO POSITIVA: per i lettori esperti segnaliamo, alla luce delle carte odierne, un periodo di almeno una settimana con Oscillazione Nord Atlantica positiva, contrassegnata cioè da una distribuzione pressoria che vede il nord Europa interessato da centri depressionari e l'aria mediterranea parzialmente protetta dall'alta pressione. Vediamo se si tratterà di un episodio temporaneo o di una fase piuttosto lunga. Statisticamente un periodo anticiclonico stabile con perturbazioni limitate al centro Europa è abbastanza normale tra l'Epifania e la metà del gennaio, vedremo se e quanto si prolungherà. PREVISIONI ODIERNE: NORD: nuvoloso con piogge sparse in pianura e nevicate anche a quote basse (400-600 m) in montagna. Fenomeni più frequenti su Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia-Romagna: su queste zone i fenomeni potrebbero persistere sino a sera con qualche fiocco di neve sino in pianura non escluso a fine episodio, tendenza invece a schiarite dal pomeriggio sul Triveneto e la Valle d'Aosta. Insorgenza della Bora a Trieste, Tramontana scura a Genova e temperatura in calo nel corso della giornata. CENTRO: nuvoloso su tutti i settori ma con nuvolosità più importante su Toscana, Umbria, Abruzzo e Sardegna con piogge sparse e nevicate a quote sempre più basse (400-600 m) sull'Appennino toscano, oltre i 700-800 m altrove. Pià asciutto sulle restanti regioni ma con tendenza a piogge dal pomeriggio sul Lazio e generale peggioramento sull'Adriatico in serata. Temperatura in graduale diminuzione, più apprezzabile dalla serata. Dopo una breve fase con venti da sud, rotazione a Tramontana e Grecale con rinforzi. SUD: in mattinata parzialmente nuvoloso o velato con qualche schiarita. Tendenza a generale peggioramento con tendenza a piogge e rovesci, temporali isolati possibili soprattutto in mare aperto. Nevicate sull'Appennino oltre i 1200 m ma con limite in calo sino a 800 m nella notte sul Molise. Venti meridionali tra Libeccio e Scirocco, tendenti a ruotare da Grecale nella nottata. Temperature stazionarie, prima di un calo sensibile atteso per domani. DOMANI: al nord miglioramento ma più freddo, specie in montagna e sul nord Appennino. Anche sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna tempo in miglioramento con residui annuvolamenti lungo lo spartiacque appenninico peninsulare. Ancora instabile su Marche ed Abruzzo con qualche nevicata in montagna e locali rovesci nevosi anche in prossimità del litorale. Temperatura in netto calo, specie in montagna, con venti di Tramontana e Grecale. Miglioramento sulle Marche nel corso del pomeriggio. Al sud perturbato con precipitazioni, nevose sull'Appennino anche a quote basse e sul Molise addirittura sino a sfiorare il litorale. Locali temporali. Temperatura in calo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum