Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE sui settori alpini più settentrionali, schiarite altrove, cosa ci aspetta?

Una perturbazione si è appoggiata al settore più orientale dell'arco alpino dispensando nevicate oltre i 1000m su molte zone dell'Alto Adige e dell'Alta Valtellina, fiocchi anche in Austria. Più a sud prevalgono le schiarite; venerdì aria fresca ed instabile favorirà rovesci all'estremo sud, tempo buono e mite altrove, specie al nord-ovest. Sabato e domenica variabilità ma senza fenomeni, lunedì maltempo in Sardegna.

Prima pagina - 9 Marzo 2017, ore 07.37

SITUAZIONE: un'attiva perturbazione ha raggiunto da nord-ovest l'arco alpino centro-orientale, determinando precipitazioni nevose anche copiose oltre i 1000-1200m anche sul nord dell'Alto Adige e sull'alta Valtellina. Più a sud solo nuvolaglia stratiforme e in pianura cielo quasi sereno o velato. In giornata si attiverà il foehn. Sul resto del Paese da notare residui addensamenti al sud legati alla vecchia circolazione depressionaria, ma senza fenomeni.

NEVICATE: sulle zone di confine centro-orientali oltre i 1400-1500m cadranno tra i 10 e i 30cm di neve fresca mentre per venerdì è atteso un miglioramento. Venti di foehn saranno presenti su gran parte dell'arco alpino, mite sui versanti occidentali e meridionali, più freddo in quota su est Alpi.

EVOLUZIONE: aria fresca ed instabile coinvolgerà il meridione nella giornata di venerdì determinando alcuni rovesci sparsi e un rinforzo del vento, tempo migliore altrove, mite al nord-ovest e sulle centrali tirreniche, con picchi termici anche oltre i 20°C.

FINE SETTIMANA: le correnti settentrionali piloteranno della nuvolaglia sul nostro Paese ma in un contesto soleggiato e nel complesso mite.

PROSSIMA SETTIMANA: una massa d'aria fredda in quota andrà a scavare una depressione a ridosso della Sardegna nella giornata di lunedì, provocando rovesci e brevi temporali, che potrebbero estendersi a parte delle regioni centrali e del meridione. Il vortice dovrebbe poi localizzarsi sul basso Tirreno entro martedì.
Nel frattempo aria più fredda raggiungerà il nostro Paese. 
Entro giovedì 16 è attesa altra aria fredda con possibile formazione di un minimo pressorio in Valpadana in movimento verso le regioni centrali con conseguente forte instabilità ed anche neve in quota. Seguite tutti gli aggiornamenti.

OGGI: al nord velature in pianura e su centro-ovest Alpi con prevalenza di sole, su est Alpi, specie sui settori più a nord molto nuvoloso con piogge e nevicate oltre i 1200m circa, possibili disagi sulle strade oltre i 1500m, in Alto Adige ed alta Valtellina e neve anche al Passo del Brennero e in Austria. Al centro bel tempo, al sud residui addensamenti ma con rovesci solo residui ed isolati. Temperature in aumento.

DOMANI: miglioramento sulle Alpi ma con foehn anche sostenuto che potrebbe localmente raggiungere le pianure del nord facendo aumentare sensibilmente le temperature massime. Al centro solo modesti passaggi nuvolosi, specie sul medio Adriatico, al sud instabile con rovesci sparsi, specie su Molise, Puglia, Lucania e Calabria, ventoso e più freddo. Limite della neve oltre i 1200m e temperature in calo.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum