Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Neve al nord, atto secondo

Nuova perturbazione, nuova occasione per nevicate diffuse e localmente abbondanti al nord-ovest, ma con quota neve in lento e progressivo rialzo a partire da est. Entro sera passaggio a pioggia su quasi tutte le pianure. In atto rialzo termico al centro-sud, con nubi sparse, ma scarsi fenomeni.

Prima pagina - 4 Gennaio 2008, ore 07.47

LIVE: Notte in bianco per molte località del nord dove ha ripreso a nevicare, anche con una certa insistenza e, specie su Liguria, centro-sud Piemonte, gran parte della Lombardia ed ovest dell’Emilia. Nevica anche nelle Prealpi Lombardo-Venete, Dolomiti, Trentino Alto Adige e localmente sulla fascia pedemontana Veneta e in Cadore. Accumuli variabili fra i 5-10 cm della pianura lombarda e i 30-50 cm dell’Appennino Ligure e delle Alpi Marittime. Neve trasformatasi in pioggia già su basso Veneto, Romagna e da qualche ora sulla bassa pianura lombarda, in progressione verso ovest nord-ovest. Piove sulla Sardegna, nubi sparse e irregolari altrove, con molte velature e pochi fenomeni. Molto vento da nord sulla Liguria, orientale altrove, ma a tratti forte su Sardegna, Corsica e medio-alto Tirreno; con mare molto mosso. Moderati i venti al sud, ma con mari da mossi a molto mossi. SITUAZIONE: Affondo depressionario nel cuore del Mediterraneo occidentale pienamente riuscito, con valori di pressione scesi fin quasi a 1005 mb; binario preferenziale per l’impulso perturbato più attivo della serie che, nella notte ha abbordato il nord-ovest. Questa perturbazione si avviterà parzialmente intorno al fulcro depressionario, risultando in parte rallentata; da questo dipenderà il suo maggior contributo precipitativo, ma anche il rovescio della medaglia, ossia l’attivazione più decisa di correnti meridionali al suolo e sud-occidentali alle quote medie. Proprio queste ultime saranno responsabili della cessazione della neve in pianura su tutto il nord-ovest, tra la sera e la notte prossime. EVOLUZIONE: Ancora 24-36 ore e il gigante anticiclonico russo-scandinavo batterà in ritirata verso est, sotto l’incalzare delle correnti oceaniche in seno ad una vigorosa circolazione ciclonica in sede peri-islandese. Ancora 24-36 ore e il freddo resterà solo un candido ed etereo ricordo, non più sotto l’ala protettiva e nutritiva del possente anticiclone. Nel frattempo sul canale Atlantico andrà presto in onda un nuovo affondo perturbato, questa volta con direttrice più occidentale che, nella giornata dell’Epifania, prima abborderà il centro-nord delle Alpi, apportando nevicate a quote medie al nord-est, a quote medio-alte su Appennino Tosco-Emiliano; quindi scivolerà verso sud, ma con fenomeni meno diffusi, complice rimonta anticiclonica sud-occidentale. Da mercoledì ondulazione più pronunciata della corrente a getto e probabile nuovo peggioramento al nord, ma con temperature al di sopra della norma. PREVISIONE PER OGGI: Nevicate diffuse e localmente intense su entroterra Ligure oltre i 200-300m, centro-sud Piemonte, alta Lombardia anche in pianura fino al pomeriggio-sera, Prealpi Lombardo-Venete, Dolomiti, valli interne del Trentino Alto Adige e del Cadore, Appennino Tosco-Emiliano, qui solo a quote superiori ai 600-800m. Piogge e rovesci sulle regioni tirreniche, specie quelle del medio-alto Tirreno e ovest Sardegna; fenomeni sparsi anche al nord-est e sulle regioni ioniche. Altrove nubi, ma piuttosto asciutto. Sensibile rialzo termico al centro-sud, moderato al nord-est. Venti ovunque tesi e mari da molto mossi, a localmente agitati i bacini occidentali. PREVISIONE PER DOMANI: Nevicate abbondanti sui versanti esteri alpini, specie quelli Franco-Svizzeri, con sconfinamenti in Val d’Aosta e valli dell’ovest Piemontese. Deboli fenomeni, più probabili al nord-est, nevosi solo oltre i 600-800m. Piogge e rovesci sulle regioni tirreniche, specie su Toscana e, dal pomeriggio, sulla Campania. Neve in Appennino oltre i 1200-1400m; più in alto a sud. Nubi alternate a schiarite altrove, ma senza fenomeni di rilievo. Forte libeccio sul Tirreno e mare agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Da moderato a forte altrove, con mari molto mossi.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.44: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

h 23.40: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum